Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Trump-Biden-disumano-in-Messico-giornalisti-non-gli-fanno-domande-difficili-Cina-non-lo-rispetta-8270f6d8-e30b-4c22-a3e8-1628ca072462.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'intervista a Fox News

Trump: Biden disumano in Messico, giornalisti non gli fanno domande difficili, Cina non lo rispetta

Fox News intervista Trump (screenshot da foxnews.com/)
Condividi
"Noi avevamo fatto un incredibile lavoro, costruendo 800 chilometri di muro, mettendo più di 28 mila soldati al confine per non far passare nessuno. Ciò che Biden sta facendo è disumano. Ora vedi bambini in condizioni terribili al confine". Lo ha detto l'ex presidente Donald Trump, parlando a Fox News.   

"Con noi - ha aggiunto - poche persone venivano al confine perché sapevano che le avremmo rimandate indietro. E non permettevamo loro di aspettare al confine. Ciò che l'amministrazione Biden sta facendo è vergognoso. Dovrebbero, invece, finire di costruire il muro".   

Trump sostiene che Biden sia stato trattato in maniera morbida dai giornalisti nel corso della sua prima conferenza stampa. "Gli hanno fatto domande soffici - ha commentato - non doveva essere così".



"La Corte Suprema dovrebbe vergognarsi di se stessa". E' il giudizio di Donald Trump nei confronti dei giudici che non hanno accolto i ricorsi per ribaltare il risultato delle elezioni presidenziali di novembre. "I numeri - ha aggiunto l'ex presidente, parlando a Fox News - erano nettamente a nostro favore e i giudici non hanno avuto il coraggio di fare quello che andava fatto".

L'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha difeso i suoi sostenitori che lo scorso 6 gennaio hanno preso parte alla manifestazione in Campidoglio. Non rappresentavano "nessuna minaccia" per i parlamentari che si erano riuniti lì per certificare il voto del Collegio elettorale che ha confermato la vittoria di Joe Biden nella corsa presidenziale. Trump, parlando a Fox News Channel, si è lamentato di come le forze dell'ordine abbiano "perseguitato" i manifestanti del Campidoglio mentre "non accade nulla" a quella di sinistra.

Trump ha riconosciuto che coloro che hanno preso d'assalto il Campidoglio "sono entrati e non avrebbero dovuto farlo" aggiungendo però che "alcuni di loro sono entrati e stavano abbracciando e baciando la polizia e le guardie. Molti sono entrati e poi sono subito usciti". Più di 300 persone sono state accusate in relazione alla rivolta.

"Abbiamo molte opzioni per il futuro, abbiamo più di 200 milioni di follower, vedremo. Ma sono contento anche di inviare i comunicati, perchécosi' possono essere letti tutti senza dover essere censurati". Lo ha detto Donald Trump, rispondendo alla domanda della conduttrice di Fox News, riguardo il fatto che sia stato bannato da Facebook e Twitter. "Tra l'altro - ha aggiunto - Twitter è diventata noiosa, lo dicono tutti, da quando sono andato via io".

Riguardo i vaccini, Trump ha sottolineato il "ritardo" dell'Europa, e il fatto che "mentre Anthony Fauci diceva che ci sarebbero voluti anni per avere un vaccino, io l'ho fatto avere in meno di dodici mesi". L'ex presidente ha definito Fauci una "creazione dei media".

Se ci fosse stato ancora l'amministrazione Trump al vertice Usa-Cina di Anchorage, Alaska, i suoi rappresentanti "si sarebbero alzati dal tavolo" dopo gli "insulti lanciati agli americani e all'America". Lo ha detto l'ex presidente, intervenendo a Fox News. Trump ha parlato di "imbarazzo assoluto". Una settimana fa il consigliere alla Sicurezza nazionale, Jacob Sullivan, e il segretario di Stato, Antony Blinken, avevano tenuto un incontro con il capo della diplomazia cinese Yang Jiechi il quale, ha ricordato la conduttrice, Laura Ingraham, aveva evidenziato le "molte rivolte che hanno attraversato gli Stati Uniti, soprattutto da parte di Black Lives Matter". "A noi non è mai successa una cosa del genere - ha commentato Trump - quello è stato un imbarazzo assoluto per il nostro Paese. Non potevo crederci". "Saremmo andati via - ha continuato - nessuno si e' mai permesso di parlare al mio gruppo in quel modo, nessuno mi ha mai parlato in quel modo, glielo garantisco. Se lo avessero fatto, avremmo raddoppiato le tariffe. In realtà, francamente, era qualcosa che avremmo dovuto fare. Ho preso miliardi e miliardi di dollari dalla Cina, stavamo riportando di nuovo in alto l'economia, stava andando davvero bene. E la Cina ci rispettava. Non hanno mai parlato come hanno fatto" con la squadra di Joe Biden.
Condividi