Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Trump-gli-Stati-Uniti-interrompono-i-rapporti-con-Oms-22f6df3f-a9c3-46ed-a9d6-3300293def2a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Lo scontro sulla pandemia

L'Unione europea: gli Usa riconsiderino lo stop alle relazioni con l'Oms

Speranza: ricucire lo strappo. Berlino: ritiro Usa è "deludente passo indietro" La Commissione europea: "No ad azioni che indeboliscono risultati internazionali"

Condividi
Gli Usa interrompono le loro relazioni con l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms): lo ha annunciato ieri Donald Trump alla Casa Bianca in relazione alla gestione della pandemia di coronavirus. "La Cina ha un controllo totale dell'Oms, nonostante paghi solo 40 milioni di dollari all'anno. Che sono pochi rispetto a quanto gli Stati Uniti pagano: qualcosa come 450 milioni di dollari all'anno", ha affermato Trump. "Abbiamo chiesto loro una riforma, ma hanno rifiutato. E dal momento che non hanno fatto la riforma, noi oggi interrompiamo le nostre relazioni con l'Oms e reindirizziamo i nostri fonti verso altri bisogni sanitari pubblici urgenti, mondiali e meritevoli".

Commissione europea: "No ad azioni che indeboliscono risultati internazionali"
"Ci appelliamo agli Stati Uniti perché riconsiderino la loro decisione" di ritirarsi dall'Organizzazione mondiale della Sanità, annunciata ieri sera dal presidente Donald Trump. E' quanto affermano in una dichiarazione congiunta la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e l'Alto rappresentante Ue, sottolineando la necessità di "evitazioni azioni che indeboliscono i risultati internazionali".

Speranza: rottura Usa grave, ricucire lo strappo
"Rottura Usa è grave. L'Europa lavori subito unitariamente per ricucire lo strappo". Così il ministro della Salute Roberto Speranza in un tweet a proposito della decisione di Trump di mettere fine alla relazione con l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms)


Berlino: ritiro Usa è "deludente passo indietro" 
"Un deludente passo indietro per la politica sanitaria internazionale": così il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, definisce il ritiro degli Usa dall'Organizzazione mondiale della Sanità annunciato da Donald Trump. "Per avere un futuro, l'Oms ha bisogno di riforme", continua il ministro in un messaggio diffuso in tedesco, inglese e francese su Twitter. "E' l'Europa si deve impegnare con più forza, anche dal punto finanziario", afferma ancora Spahn. Che aggiunge che questa sarà "una delle priorità" del suo ministero durante la presidenza tedesca del Consiglio Ue, che inizia il prossimo primo luglio.
Condividi