Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Trump-toglie-restrizione-ai-voli-commerciali-da-Europa-Regno-Unito-e-Brasile-Biden-contrario-d487e158-7b99-4c3c-85a3-d06c276704ea.html | rainews/live/ | true
USA2020

Nuovo braccio di ferro tra le due amministrazioni

Trump toglie restrizioni ai voli commerciali da Europa, Regno Unito e Brasile. Biden contrario

Il presidente Donald Trump ha emesso un ordine esecutivo con cui toglie le restrizioni ai voli commerciali dall'Unione Europea, Regno Unito e Brasile. L'ordine diventerà esecutivo dal 26 gennaio, sei giorni dopo la fine del suo mandato presidenziale. Le restrizioni ai voli restano per i passeggeri in arrivo da Cina e Iran

Condividi
Trump ha imposto le restrizioni all'inizio della pandemia per rallentare la diffusione del coronavirus negli Stati Uniti. Hanno impedito alla maggior parte delle persone senza cittadinanza o residenza americana di recarsi negli Stati Uniti dalle regioni colpite. Le restrizioni terminano il 26 gennaio, quando entrerà in vigore un nuovo requisito secondo cui tutti i viaggiatori internazionali possono entrare negli Stati Uniti se ottengono un risultato negativo del test del virus entro tre giorni dal volo. Restrizioni invece mantenute nei confronti di Cina e Iran a causa della "loro mancanza di trasparenza e della loro mancanza di cooperazione con gli Stati Uniti finora nella lotta alla pandemia".

L'ordine esecutivo del presidente uscente, con cui toglie le restrizioni ai voli commerciali dall'Unione Europea, Regno Unito e Brasile, sarà annullato dal presidente eletto Joe Biden. Il provvedimento dovrebbe scattare il 26 gennaio ma il presidente Biden, che si insedierà il 20 gennaio alle ore 12, lo annullerà.

"Nel momento in cui la pandemia sta peggiorando e le varianti del virus si diffondono, non è il momento per togliere le restrizioni ai voli dall'estero", ha twittato Jen Psaki, futura responsabile alla Comunicazione della Casa Bianca con Biden, commentando la decisione di Trump. "Su consiglio dei nostri esperti sanitari, - ha aggiunto Psaki - l'Amministrazione non intende revocare queste restrizioni il 26 gennaio, ma anzi intende rafforzare le misure di sanità pubblica riguardo ai viaggi internazionali per contenere ulteriormente la diffusione del Covid-19", ha concluso la portavoce.

Condividi