Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tunisia-il-presidente-incarica-una-donna-premier-5c2a6e33-d21e-4b4a-aa1c-3501a0f981fc.html | rainews/live/ | true
MONDO

È Néjla Bouden

Tunisia, il presidente incarica una donna premier

Circa due mesi fa Kais Saied ha congelato il Parlamento, rimosso il precedente governo e assunto controllo esclusivo, nel mezzo della pandemia e della crisi economica

Condividi
Il presidente tunisino Kais Saied ha incaricato Néjla Bouden di formare il governo. Lo rende noto uno stringato comunicato della Presidenza precisando che tale decisione è stata adottata ai sensi dell'articolo 16 del decreto presidenziale 117 relativo alle misure eccezionali. È la prima volta nel mondo arabo che una donna viene incaricata premier, riferiscono i media locali. 

La presidenza non ha reso noto la biografia della Bouden. che però risulta essere professore di Geologia presso la Scuola Nazionale degli Ingegneri di TunisiENIT e ha ricoperto la carica di Direttore Generale e Capo dell'Unità di Gestione del Progetto di Modernizzazione dell'Istruzione Superiore a sostegno dell'occupazione, PromESSE, prima di ricoprire la carica di Policy Officer presso il Gabinetto del Ministro dell' Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica, Chiheb Bouden , nel 2015. 

La decisione di incaricare Bouden di "formare un governo nel più breve tempo possibile" è arrivata dopo che il presidente Saied ha licenziato il premier Hichem Mechichi e sospeso il Parlamento il 25 luglio scorso e dopo il decreto del 22 settembre che ha rafforzato ulteriormente i poteri della Presidenza, a scapito del governo e del parlamento, che di fatto sostituirà legiferando per decreto.

Questa ulteriore stretta è valsa a Saied l'accusa di autoritarismo e di ritorno al passato, oltre a destare preoccupazioni per il destino della transizione democratica tunisina. 
Condividi