Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Turchia-maxi-processo-fallito-colpo-di-stato-337-ergastoli-duri-c59deb41-c906-4886-ad77-013caef9bfa3.html | rainews/live/ | true
MONDO

I fatti risalgono al 15 ottobre 2016

Turchia, maxi-processo per il tentato colpo di stato nel 2016: 337 ergastoli

Non sono le prime condanne. A 4 anni dal  fallito colpo di stato contro Erdogan, sono 289 i processi conclusi, 4 mila le condanne, 2.500 gli ergastoli

Condividi
Salgono ad almeno 337 le condanne all'ergastolo e carcere duro, emesse oggi da un tribunale di Ankara al termine di uno dei principali maxi-processi per il fallito colpo di stato del 15 luglio 2016 in Turchia.  In quei giorni i golpisti usarono come quartier generale la base aerea di Akinci alla periferia di Ankara.

Tra i condannati ci sono decine di ex alti ufficiali e piloti di jet delle forze armate, accusati tra l'altro di aver bombardato il Parlamento e altre istituzioni simbolo.

Altri 60 imputati sono stati condannati a pene minori e 75 assolti. I capi d'accusa sono  "tentato rovesciamento dell'ordine costituzionale", "tentato omicidio del presidente della Repubblica" e "omicidio volontario". 
 
L’imam Gulen considerato responsabile della rivolta

All'ergastolo sono stati condannati almeno 4 civili, tra cui l'uomo d'affari Kemal Batmaz, tutti accusati di aver agito per conto della rete dell'imam e magnate Fethullah Gulen, ex alleato del capo dello Stato Recep Tayyip Erdogan, accusato di aver orchestrato il golpe. La giustizia di Ankara ne ha chiesto ripetutamente l'estradizione dagli Stati Uniti, dove è residente dal 1999, che è stata finora negata dalle autorità americane.

Le altre sentenze
Complessivamente, al maxi-processo sulla base Akinci erano imputate 475 persone, di cui 365 in custodia cautelare in carcere. Le sentenze per gli altri sospetti alla sbarra sono attese nelle prossime ore.

Imputati e condanne
A oltre 4 anni dal colpo di mano, i processi conclusi in relazione a quegli eventi sono almeno 289, per un totale di oltre 4.100 persone condannate, di cui più di 2.500 alla pena dell'ergastolo.

Altri processi in corso
Altri 10 processi risultano ancora in corso, tra cui quello con oltre 500 imputati per le azioni eversive della guardia presidenziale.
Condividi