Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Tv-de-Giovanni-Grande-soddisfazione-vincere-contro-grande-fratello-vip-f822f8f8-ec92-4e98-8620-918eb70e55fa.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

La battaglia degli ascolti

Tv, de Giovanni: "Grande soddisfazione vincere contro 'Grande Fratello Vip'"

Lo scrittore commenta la vittoria nel prime time de "I bastardi di Pizzofalcone"

Maurizio de Giovanni (GettyImages)
Condividi
Aver battuto 'Grande Fratello Vip' è un ottimo risultato che avrebbe potuto godere di un esito ancor più favorevole se non fosse stata trasmessa in diretta la partita tra l'Udinese e il Napoli. Lo scrittore Maurizio de Giovanni, autore dei libri de 'I bastardi di Pizzofalcone', commenta così la vittoria nel prime time televisivo della prima puntata della terza serie, andata in onda ieri sera su Rai1. Puntata seguita da 4.496.000 telespettatori pari al 21,76% di share; risultati con cui la fiction con Alessandro Gassmann ha quasi raddoppiato il 'Grande Fratello Vip' che su Canale 5 ha ottenuto 2.578.000 telespettatori e il 17,48% di share.

''Sono molto soddisfatto del bellissimo risultato - afferma de Giovanni parlando con l'Adnkronos - la Rai da alcuni anni colloca i 'Bastardi' contro il 'Grande Fratello Vip': è una bella gara e la vittoria è una bella soddisfazione. Se non ci fosse stata la partita del Napoli in contemporanea che ha assorbito gran parte dell'ascolto in diretta dei napoletani, i quali vedranno la puntata successivamente su RaiPlay, il risultato sarebbe stato sicuramente migliore. Dal punto di vista della storia - aggiunge de Giovanni - la terza serie è la più valida. La storia che abbiamo scritto, a seguito dell'evento della  bomba che concludeva la seconda serie, è molto più serrata ed è molto più interessante. I canoni del poliziesco classico, che io cerco di seguire con 'I bastardi di Pizzofalcone', sono rispettati  maggiormente''.

Oltre alla vicenda narrata, e ai personaggi principali che si muovono sulla scena, nella serie c'è però un'altra protagonista, la città di Napoli. ''Napoli - spiega de Giovanni - è la più grande attrice del mondo, qualsiasi ruolo tu le dia lei, riesce ad esprimersi al meglio e a rubare la scena con assoluta consapevolezza. E' bellissima, terribile, stracciona e nobilissima a seconda del ruolo che le vuoi dare. Quindi avere Napoli in scena significa vincere facile''. Lo scrittore tiene a chiarire che 'I Bastardi di Pizzofalcone' "non hanno una scena ricostruita in studio, non hanno una scena ritoccata, uno  schermo verde sul quale viene applicato un filmato precedentemente assunto. E' tutto ripreso per com'è'', conclude.
Condividi