Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/UE-accordo-adesione-albania-macedonia-entrata-unione-europea-Italia-Francia-Olanda-c80cf7f5-7a37-4bab-b3b3-d23c0b807d8a.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Negoziati di adesione

UE. Dal 2019 al via negoziati per l'entrata di Albania e Repubblica Macedonia

I negoziati di adesione all'Unione Europea dei due paesi balcanici partiranno a giugno 2019. Con la mediazione dell'Italia è stata superata l'opposizione della Francia e dell'Olanda


 

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea L'apertura dei negoziati per l'ingresso nell'Unione Europea di Albania e Repubblica di Macedonia partiranno nel giugno del 2019. L'annuncio dell'accordo di compromesso è stato dato dalla Presidenza di turno bulgara dell'Unione Europea per dare 'una chiara prospettiva europea' a Tirana e Skopje.

E' stato superato, in questo modo, il veto e le contrarietà della Francia e dell'Olanda, fiancheggiate dalla Danimarca e con l'appoggio della Germania, che hanno osteggiato l'apertura dei negoziati con Tirana e Skopje preoccupate per una eccessiva balcanizzazione dell'UE. I paesi appartenenti alla Unione si sono divisi sull'opportunità di consentire ai due paesi dei Balcani l'entrata nell'area europea. C'è chi ha suggerito riforme per combattere la corruzione e la criminalità organizzata in Albania e in Macedonia ma alla fine l'accordo è stato trovato.

La soluzione di compromesso sarà avallata durante il vertice Ue del 28 giugno.

L'accordo è stato raggiunto con la mediazione dell'Italia da sempre favorevole alla prospettiva di integrazione nell'Ue dei due paesi balcanici. Anche la Germania, alla fine, si è trovata concorde sull'accordo di compromesso per evitare una destabilizzazione dell'area.


 
Condividi