Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/USA-lo-stato-di-Oregon-vieta-il-cappio-come-simbolo-del-razzismo-40279e07-a271-4490-b08a-4a5a908c14c4.html | rainews/live/ | true
MONDO

Dopo altri 6 Stati

Usa, anche l'Oregon vuole vietare il cappio come simbolo del razzismo

Condividi
Il disegno di legge in esame in Oregon renderebbe l'esposizione di un cappio un reato punibile fino a un anno di prigione e una multa di 6.250 dollari. In precedenza, gli Stati di Louisiana, Virginia, California, New York, Maryland e Connecticut avevano  decretato come reato penale l'esposizione pubblica del cappio.

Nello stato di Virginia l’esposizione pubblica del cappio prevede la reclusione in carcere per un periodo fino a 5 anni. Il motivo del divieto del cappio: l'allusione al linciaggio degli afroamericani che provocò, secondo il rapporto della onlus Equal Justice Initiative, migliaia di vittime nel periodo tra la Guerra civile americana e la Seconda guerra mondiale.

Greg Evans, un nero che si è unito a un corteo di testimoni che esortava i legislatori dell'Oregon a vietare l'esposizione dei cappi, ha detto che la questione era personale per lui: un membro della sua famiglia era stato linciato più di un secolo fa nella Carolina del Sud. "È stato ucciso fondamentalmente per aver offeso un uomo bianco", ha testimoniato Evans, membro del consiglio comunale della città di Eugene. "È stato appeso con un cappio. Il suo corpo fu crivellato di colpi e poi bruciato".
Condividi