Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ucciso-leader-Jihad-islamica-a-Gaza.-Pioggia-di-razzi-su-Israele-16ae572c-57ff-4eb4-b4bb-02a18b3eb3c4.html | rainews/live/ | true
MONDO

Operazione di esercito e servizi segreti

Ucciso leader Jihad islamica a Gaza. Pioggia di razzi su Israele

Israele ha ucciso il capo del braccio armato della Jihad islamica Baha Abu al-Ata in un omicidio mirato sulla sua casa a Gaza, attacco in cui è morta anche la moglie. Immediata la risposta palestinese: le sirene d'allarme sono risuonate in tutte le città israeliane che circondano Gaza e anche a Tel Aviv

Condividi
Pioggia di razzi palestinesi su Israele che ha ucciso un comandante della Jihad islamica palestinese, Baha Abu al-Ata, nella Striscia di Gaza. I rifugi sono stati aperti ad Ashkelon dove le scuole sono state chiuse. Stato di emergenza ad Ashdod. La polizia israeliana ha confermato che un'auto è stata danneggiata da un razzo caduto ad Ashdod, dove comunque non si registrano vittime. Diversi  razzi hanno colpito anche la città di Sderot e la regione di Eshkol.

Israele: 50 razzi da Gaza finora, 20 intercettati
Dalla prima mattinata 50 razzi sono stati lanciati verso Israele dai palestinesi di Gaza. Lo riferisce il portavoce militare. Di questi, 20 sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome. Altri sono caduti in aree aperte. Secondo il portavoce del ministero degli esteri, un milione di israeliani si trovano nei rifugi o nelle stanze protette dei loro appartamenti.

Israele: via a nuovi attacchi su obiettivi Jihad
"I nostri aerei da combattimento hanno iniziato ad attaccare obiettivi terroristici della Jihad islamica a Gaza". Lo aggiorna il portavoce militare su Twitter. L'annuncio è giunto alla fine delle consultazioni del consiglio di difesa del governo israeliano. "Israele non è interessato a una escalation. Faremo comunque tutto il necessario per la nostra difesa. Occorre aver pazienza e freddezza", dice il premier Benyamin Netanyahu al termine del consiglio di difesa  ''Baha Abu al-Ata era il principale organizzatore di terrorismo a Gaza. Stava per organizzare nuovi attentati. Era come una 'bomba in procinto di esplodere"

L'omicidio mirato
Israele ha ucciso il capo del braccio armato della Jihad islamica in un omicidio mirato nella sua casa a Gaza City, attacco in cui è morta anche la moglie. "La sua abitazione è stata attaccata in una operazione congiunta delle nostre forze armate e dei servizi segreti", afferma un comunicato militare. Secondo la radio militare, Abu al-Ata è rimasto ucciso. L'emittente ha aggiunto che la stessa Jihad islamica ha confermato la sua morte. 

La casa colpita
In un tweet, le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno anche mostrato una foto con l'immagine della casa colpita a Shejaiya, alla periferia sudorientale di Gaza: "Questo è l'edificio che abbiamo colpito in modo chirurgico nella notte per sventare una minaccia imminente del comandante della Jihad Baha Abu Al Ata". In un comunicato l'Esercito ha poi precisato che l'attacco è stato approvato dal premier israeliano Benjamin Netanyahu. "La Jihad islamica a Gaza sta sparando razzi in modo indiscriminato contro i civili in Israele, li difenderemo", hanno detto le Idf. Secondo il ministero della Sanità di Gaza, nel raid israeliano sarebbero rimasti feriti anche due palestinesi che si trovavano nell'area. 



Jihad: Israele ha superato linea rossa
"Israele ha oltrepassato la linea rossa", ha avvertito il gruppo islamista palestinese. L'esercito israeliano ha confermato che l'obiettivo dell'attacco era il leader della Jihad islamica, capo del suo 'braccio armato', i Battaglioni di al Quds, responsabile "direttamente di centinaia di attacchi terroristici contro civili e soldati israeliani". 

Raid a Damasco contro casa altro leader Jihad, morto il figlio
La Jihad islamica palestinese ha inoltre dato notizia di un raid nella notte su Damasco, contro l'abitazione di Akram al-Ajouri, uno dei leader del gruppo. L'uomo è sopravvissuto, mentre sono morti il figlio ed una guardia del corpo, riferisce la Jihad, secondo quanto si legge sul Times of Israel. La notizia è arrivata poco dopo l'annuncio dell'uccisione in un raid israeliano su Gaza di Baha Abu al-Atta. Nessun commento è arrivato dalle Forze di difesa israeliane. Secondo le autorità siriane, la difesa antiaerea di Damasco ha sparato contro "un obiettivo ostile" durante il raid contro un edificio nell'area di Mezzeh, situato nei pressi dell'ambasciata libanese. 
Condividi