Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ucraina-est-Nato-gravissimo-rafforzamento-militare-russo-4a8bf9a1-b494-4d0f-bdbb-bc70472fc4b8.html | rainews/live/ | true
MONDO

La situazione

Ucraina est, Nato: gravissimo rafforzamento militare russo

La Nato ha evidenziato un rafforzamento militare di Mosca sia nell'Ucraina orientale sia al confine russo con l'Ucraina. Il segretario Stoltenberg: "Mosca scelga o negoziati pace o isolamento". 

La Presse
Condividi
La Nato ha denunciato oggi "un rafforzamento militare gravissimo" nell'est dell'Ucraine e sul lato russo della frontiera, sottolineando che truppe, equipaggimenti e unità d'artiglieria russe sono state osservate nella regione.

La posizione della Russia
"La Russia ha la scelta: può partecipare a una soluzione di pace negoziata o può continuare sul cammino che la porterà all'isolamento", ha affermato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, arrivando a una riunione dei ministri della Difesa Ue.

Sanzioni per i separatisti
Denuncia che arriva all'indomani della decisione della Commissione europea di presentare una nuova lista di separatisti ucraini da colpire con il blocco dei beni e della possibilità di viaggiare nell'Unione europea.

Primo consiglio di Mogherini da Lady Pesc
Ieri si è tenuto il primo Consiglio dei ministri degli Esteri dei 28 presieduto da Federica Mogherini. Come previsto, i Ventotto non hanno deciso di colpire ulteriormente la Russia, ma nelle conclusioni hanno sottolineato "la responsabilità della Federazione russa" nella piena attuazione del protocollo di Minsk.

"Kiev e Mosca rispettino accordi pace"
Prerogativa necessaria anche per il ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier che durante una visita ufficiale a Kiev ha ribadito: "Russia e Ucraina devono impegnarsi a rispettare gli accordi di Minsk siglati a settembre per trovare una soluzione pacifica al conflitto nel sud-est ucraino, ha dichiarato".
Condividi