Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Wall-Street-Journal-2-membri-del-team-Oms-positivi-al-coronavirus-la-Cina-nega-ingresso-test-sugli-anticorpi-fatti-a-Singapore-2500a172-d904-4d74-ae9c-40f83c96f862.html | rainews/live/ | true
MONDO

Test sugli anticorpi fatti a Singapore

Wall Street Journal: 2 membri del team Oms positivi al coronavirus, la Cina nega l'ingresso

Membri Oms in Cina (AP Photo/Ng Han Guan)
Condividi
A due esperti internazionali dell'Organizzazione mondiale della sanità è stato negato l'ingresso in territorio cinese per essere risultati positivi al test sierologico sul Covid-19 durante il transito a Singapore. Lo riferisce il Wall Street Journal, che cita persone al corrente della situazione, secondo cui ai due esperti internazionali è stato vietato di salire sull'aereo in partenza dalla città asiatica. Gli altri membri della delegazione, inizialmente composta da 15 persone, che deve indagare sull'origine della pandemia sono invece atterrati a Wuhan, come previsto. 

L'Oms ha confermato che due esperti del team diretto a Wuhan, in Cina, sono rimasti a Singapore per completare i test Covid-19 dopo essere risultati positivi agli anticorpi Igm. L'agenzia Onu ha specificato che tutti i membri del team si erano sottoposti a diversi test prima della partenza nei loro Paesi d'origine ed erano risultati tutti negativi. Gli esperti sono stati nuovamente testati a Singapore e qui due membri sono risultati positivi agli Igm. Gli altri membri del team sono arrivati a Wuhan come previsto.

"Il team internazionale di 13 scienziati che esaminano le origini del virus che causa il Covid-19 è arrivato oggi a Wuhan, in Cina", ha scritto su Twitter l'Oms, "Gli esperti inizieranno il loro lavoro immediatamente durante le due settimane di quarantena previste per i viaggiatori internazionali".
Condividi