Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/abruzzo-verso-zona-rossa-46146940-46e1-4cc0-9c0c-145a9321e492.html | rainews/live/ | true
POLITICA

L'Italia 'a colori'

L'Abruzzo verso la 'zona rossa'. Marsilio: valuteremo dopo aver sentito il parere del Cts

Le nuove restrizioni entrerebbero in vigore tra martedì e mercoledì e andranno avanti fino al 3 dicembre

Il governatore Marco Marsilio
Condividi
Nel giorno del debutto delle nuove 'zone rosse' in Campania e in Toscana, e arancio in Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Marche, anche l'Abruzzo potrebbe scivolare verso il lockdown.

Il governatore dell'Abruzzo, Marco Marsilio, e gli assessori domani incontreranno le parti sociali, i sindacati, le categorie produttive e l'Anci per illustrare la situazione. Conclusa la fase di confronto, nel corso della giornata verrà predisposta l'ordinanza, che sarà condivisa con il Governo. Il Cts, si apprende, ha chiesto all'unanimità le nuove misure restrittive. Solo sul tema della scuola non c'è stata convergenza totale.  

Marsilio parlando di questa eventualità ha affermato: "Si tratta di una proposta che ci ha fatto oggi il nostro Comitato tecnico scientifico, che stiamo discutendo e valutando. Domani ci consulteremo con gli enti locali, con tutte le altre componenti dell'Abruzzo e faremo le nostre valutazioni. Completeremo i passaggi con il Consiglio regionale e decideremo".

Nelle prossime ore dunque il governatore Marsilio potrebbe firmare un'ordinanza che prevede, tra l'altro, la chiusura delle scuole di ogni ordine e lo stop ai centri commerciali. Le nuove misure sono state indicate dal Cts regionale che si è riunito per valutare la situazione alla luce degli alti dati degli ultimi giorni e della crescente pressione negli ospedali. Le nuove restrizioni entreranno in vigore tra martedì e mercoledì e andranno avanti fino al 3 dicembre. 
Condividi