Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/accorso-oms-cio-promuovere-sport-6a1e4ce4-c654-4bae-aa66-2f6cda50b1a8.html | rainews/live/ | true
SALUTE

Prevenzione

Accordo Oms-Cio: promuovere la salute attraverso sport e attività fisica

E' l'obiettivo dell'Organizzazione mondiale della sanità e del Comitato olimpico internazionale: lavorare insieme per rendere il pianeta meno sedentario. Nel mondo una persona su 4 non fa abbastanza moto e oltre l'80% degli adolescenti non pratica sport

Condividi
"Sono lieto di formalizzare questa collaborazione duratura con il Cio", ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms. "La nostra organizzazione lavora non solo per rispondere alle malattie ma anche per aiutare le persone a vivere le loro vite in modo più sano e questa collaborazione farà esattamente questo. L'attività fisica è una delle chiavi per una buona salute e il benessere".

La collaborazione fra Oms e Cio arriva nel momento in cui pandemia di Covid-19 sta colpendo in particolare le persone con malattie non trasmissibili e sulla prevenzione di queste patologie si concentra, in particolare, l'accordo, proprio grazie allo sport. L'attività fisica aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di ipertensione, malattie cardiache, ictus, diabete e vari tipi di cancro, dal seno al colon.

"Negli ultimi mesi alle prese con questa emergenza sanitaria - ha detto il presidente del Cio, Thomas Bach - abbiamo visto tutti quanto importante è l'attività fisica per la salute mentale. Lo sport può salvare vite". E il Cio fa appello ai governi affinché "lo sport sia incluso nei programmi per uscire dalla crisi" causata da Covid-19. 

Inoltre, Oms e Cio lavoreranno insieme ai Paesi che ospitano le Olimpiadi per assicurare la salute di atleti, supporter e lavoratori durante i Giochi, ma anche ridurre fattori di rischio come l'inquinamento atmosferico.

Obiettivo comune è poi fare in modo che i Giochi olimpici rendano i Paesi ospiti più attenti e consapevoli dell'importanza dell'attività fisica per migliorare la salute, in particolare rendendo lo sport più fruibile per anziani e persone con disabilità.

Nel mondo, stima l'Oms, una persona su 4 non fa abbastanza moto e oltre l'80% degli adolescenti è sedentario. Obiettivo della collaborazione fra Oms e Cio è anche contribuire ad aumentare del 15% l'attività fisica sul pianeta.
Condividi