Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/alba-Dorata-entra-in-europarlamento-intervista-a-Psaras-1710ae6b-d06a-46ee-888d-73ba4798ec53.html | rainews/live/ | true
MONDO

All'indomani delle elezioni europee

Alba Dorata entra nell'europarlamento, Psarras: "Ma la sua espansione potrebbe finire qui"

Dimitris Psarras, giornalista e autore del saggio La Bibbia Nera di Alba Dorata, commenta il risultato alle europee del partito neonazista greco

Condividi
di Veronica Fernandes In Grecia, Dimitris Psarras è considerato il massimo esperto di Alba Dorata. L'ha studiata dall'inizio, quando era una formazione senza peso politico. Oggi, all'indomani del voto europeo con cui i neonazisti greci hanno superato il 9%, Psaras - saggista e autore del libro La Bibbia Nera di Alba Dorata, dice: "È anche un giorno di speranza".

Perché?
Alba Dorata è oggi all'apice della sua potenza elettorale. Era una formazione di impronta militare e neonazista ed ora entra nel Parlamento Europeo. La sua capacità di espansione potrebbe finire qui, anche se la sua ascesa è molto preoccupante.

Chi vota Alba Dorata?
Alle politiche del 2012 abbiamo avuto il profilo di chi si affida a loro: giovani, in prevalenza uomini, disoccupati e carichi di frustrazione per la crisi. Si è dissolto il tessuto sociale così come quello economico e politico e c'è tanta rabbia, che si riversa nelle urne. E poi, qui in Grecia è noto, c'è molta contiguità con le frange estreme della polizia e degli apparati militari.

Come si muoveranno i deputati di Alba Dorata al Parlamento Europeo?
Credo che faranno alleanze occasionali e sfrutteranno il lavoro svolto lì a livello nazionale. I loro deputati sono tre, due ex ufficiali e il padre di un ragazzo ucciso, non i leader storici (molti in carcere con l'accusa di organizzazione di banda armata, ndr), mitigheranno le posizioni note in Grecia.

È stato boom degli euroscettici, alle europee. Quali similitudini e quali differenze con Alba Dorata?
Credo che Alba Dorata sia lontana da partiti come quello di Marine Le Pen. I nostri neonazisti, come piano e come strategia, sono più simili ad una formazione come Forza Nuova, con un peso politico irrisorio.
Condividi