Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/alfie-per-giudice-puo-andare-a-casa-ma-non-in-italia-f753c4cc-1c78-42c4-a468-b1656e2ab9fe.html | rainews/live/ | true
MONDO

Liverpool

Alfie, Alta Corte britannica: può andare a casa, ma non in Italia

Chiesto a ospedale di valutare. Critiche a chi circonda genitori "danno false speranze"

Condividi

Il giudice dell'Alta corte britannica Anthony Hayden ha chiesto ai medici dell'ospedale Alder Hey di Liverpool di valutare se consentire che Alfie Evans venga riportato a casa dal padre e dalla madre, mentre non ha fatto alcuna apertura su un trasferimento in Italia.

Lo riferiscono reporter britannici presenti all'udienza di oggi a Manchester citati dal Liverpool Echo.

Ora s'attende la risposta dell'ospedale. Il giudice ha inoltre criticato alcune persone vicine ai genitori accusandole di dare "false speranze".

CdM gli conferisce cittadinanza italiana
Il Consiglio dei ministri, che si è riunito oggi pomeriggio a Palazzo Chigi, "ha deliberato il conferimento della cittadinanza italiana ad Alfie Evans, nato a Liverpool (Gran Bretagna) il 9 maggio 2016". La decisione, spiega la Presidenza del Consiglio, è stata presa "in considerazione dell'eccezionale interesse per la comunità nazionale ad assicurare al minore ulteriori sviluppi terapeutici, nella tutela di preminenti valori umanitari che, nel caso di specie, attengono alla salvaguardia della salute".

Condividi