Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/assalto-dfc2d152-96b2-4a87-8484-55e8cf2663ec.html | rainews/live/ | true
USA2020

Il poliziotto era rimasto ferito negli scontri

Morto suicida agente coinvolto nell'assalto al Congresso Usa

Condividi
Un secondo poliziotto coinvolto nell'assalto al Congresso da parte di manifestanti pro Donald Trump è morto suicida. La notizia, riportata dal giornale politico The Hill, è stata diffusa dal capo pro tempore della polizia metropolitana di Washington, Robert Contee. L'agente si chiamava Jeffrey Smith ed era rimasto ferito durante l'irruzione nel palazzo. Secondo quanto riferito da Contee, Smith si è tolto la vita due giorni dopo la vicenda.

Questo nuovo caso porta a tre agenti di polizia morti nei disordini dello scorso 6 gennaio. L'agente Brian Sicknick, della Capitol Police in servizio durante l'assalto, è deceduto in ospedale il giorno dopo gli scontri a seguito delle ferite riportate. Un altro agente, Howard Liebengood, appartenente allo stesso gruppo di polizia, si è tolto la vita proprio come Smith. 

Contee, davanti ad una commissione della Camera dei Rappresentanti, nell'audizione nella quale ha rivelato il nuovo suicidio, ha anche riferito il numero esatto degli agenti della polizia metropolitana a risultare feriti negli scontri: 65, mentre "molti altri" hanno riportato solo lievi lesioni.

Tre ex militari sotto accusa, rischiano 20 anni
Per l'assalto al Congresso i federali incriminano tre ex militari, che avrebbero iniziato il reclutamento e altri preparativi, compresi addestramenti in Ohio e North Carolina, per eventuali azioni violente subito dopo le elezioni di novembre. È quanto emerge dall'incriminazione depositata contro Jessica Watkins, 38 anni, Dovonav Ray Crowl, 50 anni, entrambi dell'Ohio, e Thomas Caldwell, 66enne della Virginia, che dovranno rispondere di gravi crimini, tra i quali il complotto contro l'attività del Congresso, per i quali rischiano condanne fino a 20 anni.

I tre sono stati "arrestati la scorsa settimana e sono accusati anche di aver organizzato il viaggio a Washington con un autobus carico di sostenitori di Trump e di armi". In particolare, gli inquirenti ritengono che Caldwell, tenente comandante della Marina a riposo, abbia coordinato decine di persone che hanno preso d'assalto il Congresso per impedire la certificazione della vittoria di Joe Biden. Gli inquirenti avrebbero foto e registrazioni a sostegno dei capi di imputazione.
Condividi