Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/azzolina-presto-risposte-su-esame-di-maturita-e-su-esami-di-terza-media-c09fcb2b-533a-4fed-8b6d-9f7115dffd2c.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Diretta Facebook

Azzolina: presto risposte sull'esame di maturità e sugli esami di terza media

La ministra dell'Istruzione fa anche il punto su bonus cultura e domande di mobilità

Condividi
"Ragazzi, so che attendete risposte sull'esame di Stato, ho letto tutte le vostre richieste. Abbiamo bisogno di un veicolo normativo: presto questo veicolo lo avremo e potremo dare risposte sull'esame di Stato e l'esame di terza media". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in una diretta Fb.

"Sulla 18 App ho ricevuto tante richieste di studenti e famiglie che mi chiedevano di estenderne l'utilizzo", ha proseguito Azzolina parlando del bonus cultura, ovvero la possibilità di utilizzare 500 euro in cinema, libri, teatro, musica. "I nostri giovani - ha detto - ci chiedono di usarli anche per pc o tablet. Non sono io competente in questo settore ma il ministro Franceschini. Ne ho parlato con il ministro".

Sulle domande di mobilità, ha poi spiegato la ministra, "abbiamo ascoltato i sindacati"; inizialmente le domande erano fissate dal 6 marzo all'11 aprile. "I sindacati ci hanno chiesto di spostare più avanti la data e abbiamo spostato al 28 di marzo l'inizio delle domande per i docenti. Più avanti non si può spostare, non ci sono poi i tempi. Mi auguro che la domanda di mobilità diventi più semplice da compilare nei prossimi anni. Per semplificare quest'anno abbiamo pensato a più opzioni: una guida su come si compila la domanda; poi abbiamo creato un help desk e abbiamo permesso di utilizzare la funzione delega: chi farà la domanda potrà delegare qualcuno a farla, un amico, un docente, un sindacalista di fiducia. E' un sistema semplice che permette di fare la domanda di mobilità on line senza essere costretti a uscire da casa. Il sistema va modernizzato. Non permettere la mobilità sarebbe come dire non si va in pensione: Sono operazioni che vanno fatte necessariamente", ha chiarito Azzolina. Nei primi due giorni, il Ministero ha ricevuto 1.238 domande di mobilità che sono andate a buon fine, lo scorso anno erano 1.107: "significa che il sistema sta funzionando, senza malfunzionamenti".

Coronavirus
E prima di chiudere la ministra Azzolina ha voluto chiarire un punto relativo all'emergenza coronavirus:  "Non abbiamo tolto soldi alla Sanità per darli all'Istruzione: le decisioni vengono prese dall'intero governo, dei 25 miliardi buona parte sono stati messi alla Sanità. Invitiamo tutti a stare a casa affinché tutti gli sforzi non possano essere vani".
Condividi