Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/bari-egiziano-31-anni-tiene-segregata-donna-alla-quale-dava-ospitalita-6ffb6a79-3303-4dbe-809b-53ee1cb83ef5.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Bari, donna violentata e tenuta segregata per mesi

Arrestato un 31enne del quale la giovane è ora incinta

Condividi
Gli agenti della polizia di Stato di Bari hanno arrestato un egiziano di 31 anni, pregiudicato, ritenuto responsabile di sequestro di persona, violenza sessuale e porto abusivo di armi.

L'uomo avrebbe più volte abusato sessualmente di una 21enne alla quale aveva dato ospitalità. E' stato scoperto perché fermato per un controllo in piazza Umberto, in quanto non indossava la mascherina e in possesso di un coltello a serramanico. 

Insospettiti, i poliziotti  hanno deciso di fare una perquisizione domiciliare e hanno trovato la porta d'ingresso munita di lucchetto che poteva essere aperto solo dall'esterno. All'interno era rinchiusa la donna, originaria di un paese della provincia di Bari.

La giovane ha raccontato di essersi allontanata volontariamente dalla propria abitazione nel dicembre scorso e di essere entrata in contatto con l'egiziano che le aveva offerto ospitalità.

Dopo un primo periodo di normale convivenza, l'uomo avrebbe deciso di segregarla: poteva uscire solo in sua compagnia e la porta d'ingresso era sempre chiusa con dei lucchetti, anche quando l'uomo era in casa. A seguito delle violenze subite, la donna è rimasta incinta. E' stata affidata all'assistenza del personale di un Centro antiviolenza.
Condividi