Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/bce-spinge-al-rialzo-piazze-europee-bene-wall-street-trainata-da-banche-054ae3a7-d7d4-469f-8d4e-e678c4246804.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

La Bce spinge al rialzo le piazze europee, bene Wall Street trainata dalle banche

Condividi
di Chiara Rancati Chiudono con il segno più, ma in lieve rallentamento, le Borse europee nel giorno della decisione della Bce su tassi e acquisti di titoli. Milano a +0,13%, rialzo tra 1 e 2 decimi di punto anche per Parigi e Francoforte. In controtendenza Londra, estranea alle dinamiche dell'Unione monetaria, in rosso fisso per tutta la seduta. Operatori rassicurati dalle decisioni della Banca centrale europea: tassi fermi a zero, moderato rallentamento nell'acquisto di titoli nell'ambito del programma di emergenza, ma non prima di dicembre e soprattutto senza riduzione delle dotazioni. Non è 'tapering', ovvero ridimensionamento del bilancio, ha detto la presidente Christine Lagarde, solo una rimodulazione della risposta all'emergenza pandemica. Tra i titoli, reagiscono in ordine sparso i bancari, di norma i più influenzati dalle mosse della Bce. Salgono di oltre mezzo punto percentuale Intesa Sanpaolo e Unicredit, scende dello 0,1% Mediobanca. La migliore del Ftse Mib è Saipem, per effetto dell'avvio del programma di acquisto di azioni proprie deciso nell'assemblea dello scorso anno. Intanto, frenano leggermente i listini americani. Dow Jones a +0,05%, Nasdaq a +0,17%. Effetto dei dati sulle scorte di petrolio, che calano ancora ma meno del previsto, e soprattutto sull'utilizzo delle raffinerie, frenato dagli effetti dell'uragano Ida.
Condividi