Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/bielorussia-borrell-verso-nuove-sanzioni-petrolio-finanza-315ca137-76f3-4103-b6a9-a42aa29723fa.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Riunione dei ministri degli Esteri Ue a Lisbona

Bielorussia, Borrell: "Verso nuove sanzioni su petrolio e finanza"

"Il dirottamento di un aereo e la detenzione di due passeggeri è completamente inaccettabile e inizieremo a discutere l'attuazione di sanzioni economiche e settoriali"

Condividi
L'Unione Europea prepara nuove sanzioni contro la Bielorussia, dopo la vicenda del dirottamento su Minsk di un volo di linea Atene-Vilnius per arrestare il giornalista Roman Protasevich, dissidente politico, a bordo dell'aereo. Si tratta di sanzioni che puntano a colpire le esportazioni di cloruro di potassio, il settore petrolifero e quello finanziario.

E' quanto emerso dalla riunione informale dei ministri degli Esteri dell'Ue a Lisbona, dove l'Alto rappresentante Josep Borrell ha ribadito: "Il dirottamento di un aereo e la detenzione di due passeggeri è completamente inaccettabile e inizieremo a discutere l'attuazione di sanzioni economiche e settoriali".

"La parola chiave - ha fatto eco il ministro degli Esteri lussemburghese, Jean Asselborn - è cloruro di potassio. Sappiamo che la Bielorussia ne produce molto, è uno dei più grandi fornitori globali e penso che danneggerebbe molto Alexander Lukashenko se riuscissimo a fare qualcosa in questo settore".

Dal canto suo, il ministro degli Esteri lituano Gabrielius Landsbergis ha parlato della possibilità di colpire il settore petrolifero, mentre il collega tedesco Heiko Maas di colpire le transazioni finanziarie.

"Dobbiamo muoverci in fretta con le sanzioni contro la Bielorussia, abbiamo già avviato la procedura". Ha dichiarato ancora Borrell. "Al prossimo Consiglio affari esteri di giugno parteciperà la leader dell'opposizione Bielorussia, Svetlana Tikhanovskaya", ha aggiunto.
Condividi