Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/brescia-gli-toglie-la-vita-a-colpi-di-martello-ex-durante-interrogatorio-la-volevo-uccidere-95e92ede-210f-4a1f-b567-adb2170c6cb3.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Ancora un femminicidio

Brescia. Le toglie la vita a colpi di martello, l'ex durante interrogatorio: "La volevo uccidere"

"L'ho incrociata ieri in un negozio a Castegnato e poi - ha detto al Pm- sono andato ad aspettarla fuori casa"

Condividi

"L'ho colpita più volte alla testa. In quel momento la volevo uccidere. Perché tanta violenza? Perché c'erano dei sentimenti, anzi no, ritratto e non voglio rispondere a questa domanda. E' stato un raptus". Così Enzo Galesi nell'interrogatorio sostenuto questa notte davanti al pubblico ministero di Brescia Carlo Pappalardo, nel quale ha ammesso l'omicidio dell'ex compagna Elena Casanova, 49enne uccisa a colpi di martello. Il cinquantanovenne ha raccontato di aver avuto una relazione con la vittima che si era conclusa un anno fa. "L'ho incrociata ieri in un negozio a Castegnato e poi - ha detto - sono andato ad aspettarla fuori casa".

Tra i primi ad arrivare sul luogo del delitto è stato l'ex marito della vittima che era in auto con la figlia e stava andando verso casa sua a pochi metri di distanza. "L'ho visto davanti a Elena che era a terra, era lì, fermo immobile, fumava una sigaretta. Ho capito fosse successo qualcosa,  e in quel momento ho pensato solo a portare via mia figlia" ha raccontato l'uomo.

Il sindaco di Castegnato, Gianluca Cominassi è "sgomento". Quanto ai riflessi di un fatto del genere sulla comunità di circa 8.000 abitanti, sottolinea: "Il Covid ha acuito silenzi e frustrazioni, non so se sia direttamente collegato a questo fatto". Certo è, aggiunge, forte di una esperienza professionale nelle mediazioni familiari, che "qui è da ricostruire" tutto il sistema di relazioni.
 
Condividi