Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Champions-League-Real-Madrid-Liverpool-Manchester-City-Borussia-Dortmund-a91c8a3d-cc51-4979-9ec5-9d927d89ffac.html | rainews/live/ | true
SPORT

Champions League, andata dei quarti di finale

Il Real piega 3-1 il Liverpool, vittoria al 90' del City sul Dortmund

Vinicius con una doppietta trascina i blancos nel successo sui Reds, cui non basta la rete di Salah. Il Manchester di Guardiola avanti con de Bruyne, pareggio del Borussia di Reus, in extremis la risolve Foden. I ritorni mercoledì della prossima settimana

Condividi
Con lo stesso punteggio della finale vinta nel 2018, il Real Madrid supera il Liverpool nell’andata dei quarti di finale di Champions League. All’Estadio Alfredo Di Stefano di Valdebebas, area della capitale spagnola, la squadra di Zidane mostra di essere in risalita dopo un avvio di stagione non all’altezza del blasone. Continua invece il momento opaco dei Reds di Klopp, lontanissimi dalla vetta in Premier. Nell’altro quarto, vittoria solo nel finale per il Manchester City che batte 2-1 il Borussia Dortmund. I Citizens di Guardiola, lanciati verso il titolo in Inghilterra, faticano ad aver ragione della quinta forza della Bundesliga. I verdetti mercoledì 14 nelle gare di ritorno.
 
La gara di Madrid. Vantaggio Real al 27' con Vinicius che controlla un lancio di precisione di Kroos e fulmina Alisson. I Reds reagiscono giocando anche bene ma al 36' subiscono il raddoppio di Asensio che raggiunge un pallone deviato da Alexander-Arnold (sempre su lancio di Kroos) e supera il portiere del Liverpool con un pallonetto per depositare la sfera oltre la linea. Ripresa. Al 51’ Salah la riapre, riprendendo una respinta di Modric e superando l’opposizione di Courtois che manda la palla sotto la traversa prima di entrare in porta. L’illusione della squadra di Klopp dura poco, perché al 65’ ancora Vinicius, innescato da Modric batte Alisson con un tiro angolatissimo. Il Liverpool cerca di ridurre il passivo, ma il risultato non cambia.
 
Al City of Manchester Stadium, al 19’ de Bruyne porta in vantaggio di Citizens approfittando di un errore dell’ex interista Emre Can: Foden e Mahrez apparecchiano per il destro del nazionale belga. Al 29’ l’arbitro decreta un rigore per i padroni di casa (contatto Rodrigo-Emre Can), ma richiamato dal Var ritorna sui suoi passi. In avvio di ripresa Ederson in uscita chiude lo specchio della porta a Haaland. Il City ha l’occasione di chiudere la partita con de Bruyne (76’) e Foden (77’), ma la mira è sbagliata nel primo caso, nel secondo ci pensa Hitz. Però è il Borussia a pescare il gol del pareggio, con Reus all’84’, che capitalizza un assist di Haaland. Rabbioso forcing finale del City che al 90’ pesca il gol vittoria con Foden su appoggio di Gundogan.
 
Condividi