Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Europa-League-Napoli-senza-problemi-anche-nel-ritorno-Zurigo-ko-2-0-al-San-Paolo-18abf974-dec2-4d6b-8b70-054c0becfcd0.html | rainews/live/ | true
SPORT

Il ritorno dei sedicesimi

Europa League. Napoli senza problemi anche nel ritorno, Zurigo ko 2-0 al San Paolo

Segnano Verdi a fine primo tempo e Ounas nella ripresa. I partenopei avevano già vinto in Svizzera 3-1 e accedono agli ottavi

Condividi
Il Napoli non fatica a infilare il proprio nome nell'urna degli ottavi di Europa League. Dopo il 3-1 subito in Svizzera, il modesto Zurigo cede 2-0 anche al San Paolo. 

Ampio il turnover di Ancelotti. Chiriches al centro della difesa con Koulibaly, Ounas e Verdi esterni alti, Insigne e Mertens le punte. Gli svizzeri, con irrisorie speranze di rimonta, non rinunciano a giocare una partita fisica e rapida. Il Napoli si prende così le ripartenze e colleziona ottime occasioni. Pallonetto di Insigne che termina di un soffio a lato. Verdi non passa la guardia di Brecher su imbeccata di Mertens. Insigne sciupa da posizione eccellente su suggerimento di Mertens. Ancora Brecher protagonista sulla girata del belga che arriva a raccogliere la punizione di Insigne. Il gol arriva al 43', quando Ounas converge da sinistra verso il limite dell'area e pesca l'inserimento solitario sull'altro lato di Verdi che tocca di piatto in rete.

Il vantaggio all'intervallo spiana la strada a una ripresa più piatta. Lo Zurigo prova a metterci un po' di pepe proprio in apertura, ma Khelifi spreca il traversone di Kololli. Spazio a Luperto (esce Chiriches), Ounas si vede respingere di piede da Brecher una buona conclusione. Il franco-algerino si prende la rivincita al 75' quando scatta sul bel suggerimento di Mertens e si presenta in area per il diagonale vincente. Già avvenuta la staffetta Zielinski-Allan, l'ultimo cambio dei partenopei riguarda proprio Ounas che fa spazio a Milik. E il polacco si fa subito vedere con un tracciante che Brecher alza in corner con un volo spettacolare. Nel recupero c'è spazio per un erroraccio sottomisura di Milik che non riesce a spingere in rete il centro di Insigne dopo il contropiede di Mertens. 
Condividi