Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Serie-A-L-Udinese-sbanca-l-Olimpico-0-2-alla-Roma-firmato-Lasagna-e-Nestorovski-5f07ee28-95ff-4fb1-958f-d3e13ca45eea.html | rainews/live/ | true
SPORT

Sorpresa nell'ultimo posticipo della ventinovesima giornata

Serie A. L'Udinese sbanca l'Olimpico, 0-2 alla Roma firmato Lasagna e Nestorovski

Al 12' e al 78' i gol friulani, che respirano in chiave salvezza. Giallorossi in dieci per un'ora (espulso Perotti), ora la zona Champions è un miraggio

Condividi
di Mauro Caputi L'Udinese sbanca l'Olimpico e si iscrive a sorpresa della ventinovesima giornata. Roma piegata 2-0 e ora a 12 punti (13 considerando lo scontro diretto) dal quarto posto occupato dall'Atalanta. La zona Champions è lontanissima. Boccata d'ossigeno, invece, per i bianconeri che salgono a 31 punti e si lasciano il terzultimo posto a sei lunghezze.

Forte turnover per Fonseca che non ha ancora Pau Lopez a disposizione. Carles Perez, Perotti e Under alle spalle di Kalinic, Cristante e Diawara cerniera di centrocampo. Gotti ripropone Okaka e Lasagna punte del 3-5-2, De Paul interno, Fofana in panchina. Giallorossi spaesati. Smalling anticipa dopo pochi secondi Okaka che pregustava il gol dell'ex sul cross di Larsen. agili i friulani nelle ripartenze. Al 12' Lasagna va via a sinistre e centra verso De Paul che calcia al volo svirgolando, ma restituisce così il pallone a Lasagna che di piatto batte Mirante. Roma stordita. De Paul imbecca (stavolta volontariamente) Lasagna a finalizzare un contropiede, Mirante salva i suoi. Che però non sembrano intenzionati a valorizzare il lavoro del portiere. Perotti interviene col piede a martello sulla caviglia di Becao (29') e si merita il rosso diretto da Guida. Con l'uomo in più l'Udinese incredibilmente si perde. Cristante spara da 30 metri, la deviazione di Walace fa impennare il pallone che colpisce la traversa. Poi Under a giro, Musso gli nega il gol. Roma in ripresa nel quarto d'ora che chiude la prima frazione.

Ripresa con Mkhitaryan per Under e Teodorczyk per Lasagna. Giallorossi sempre in avanti. Il gioco di prestigio di Perez lo libera al tiro, Musso contiene in qualche modo. Lo spagnolo è protagonista in altre due circostanze, la difesa friulana è in grave difficoltà. Fonseca osa: Zappacosta e Villar per Bruno Peres e Diawara. Gotti ha inserito Fofana. poi tocca a Nestorovski (per Okaka, cambiate entrambe le punte) e Ter Avest. La Roma continua a presidiare la trequarti avversaria ma arriva poco al tiro. Dzeko dentro per gli ultimi venti minuti, al posto di Kalinic. Smalling, su corner, schiaccia con potenza di testa, palla oltre la traversa dopo aver battuto sul terreno. Roma anche costretta a prestare il fianco al contropiede, De Paul la grazia controllando malissimo un assist al bacio di Nestorovski. L'argentino si fa perdonare pochi istanti dopo (78'): accelera sul suggerimento in profondità e scarica indietro dalla linea di fondo, Nestorovski arriva in solitudine e mette il lucchetto alla gara.
Condividi