Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Serie-A-La-Roma-fatica-ma-supera-2-1-un-coriaceo-Bologna-840b13d3-7321-4687-b063-5dd9344f0274.html | rainews/live/ | true
SPORT

All'Olimpico 'Monday Night' che ha chiuso la quinta giornata di ritorno

Serie A. La Roma fatica ma supera 2-1 un coriaceo Bologna

La traversa di Soriano a fine primo tempo fa tremare i giallorossi. Nella ripresa il rigore di Kolarov e il gol di Fazio sembrano chiudere la gara, ma la prodezza di Sansone tiene la squadra di Di Francesco sulle corde fino all'ultimo istante

Condividi
Con un 2-1 sofferto all'Olimpico sul Bologna, la Roma si porta al quinto posto solitario in classifica. Il quarto posto del Milan, che al momento significa zona Champions, dista un solo punto. Con la sconfitta, invece, i felsinei restano al terzultimo posto, con la salvezza ora lontana tre punti.

Torna tra i pali Olsen, De Rossi ed El Shaarawy a rifiatare, nel 4-3-3 di Di Francesco è composto da Zaniolo, Dzeko e Kluivert. Mihajlovic deve rinunciare a Palacio (squalificato) e Destro (infortunato). Comunque schiera un 4-3-3 con Sansone e Soriano ai lati di Santander. Il pressing del Bologna mette subito in difficoltà i giallorossi che non trovano sbocchi. Dzeko dal limite calcia alto di pochissimo, Manolas non inquadra di testa il bersaglio da buona posizione. Poi crescono i felsinei. Santander fa sponda per Soriano che calcia addosso a Olsen. Edera si ritrova il pallone dopo un'incertezza di Fazio su cross di Poli, ancora Olsen a chiudere lo specchio di piede. Nel recupero Santander prolunga per Soriano che controlla davanti a Olsen e prende in pieno la traversa.

Di Francesco fa subito muovere la panchina. La ripresa comincia con El Shaarawy per Cristante, Roma con la linea dei trequartisti dietro Dzeko. Edera impegna Olsen in contropiede, poi la Roma si scuote. Florenzi in area non trova l'assist per Dzeko solo davanti alla porta. Al 55' triangolo El Shaarawy-Dzeko-El Shaarawy con Helander che stende il 'faraone'. Dal dischetto va Kolarov e trasforma. Gli ospiti non subiscono il contraccolpo e la partita si accende ulteriormente. Botta di Poli resa velenosa dalla deviazione di Nzonzi, Olsen ci arriva. Sul capovolgimento di fronte, progressione di Zaniolo che arriva sul fondo in area, Skorupski si fa trovare pronto sul diagonale. Le squadre tendono a sfilacciarsi e lo spettacolo ne guadagna. Svanberg per Edera fra i felsinei, la Roma torna al 4-3-3 con De Rossi per Kluivert. Incursione di Dzeko, non felice la conclusione del bosniaco. Tocca a Dzemaili, che subentra a Poli. Il macedone di passaporto svizzero fa giusto in tempo ad assistere dal campo al raddoppio giallorosso: De Rossi fa sponda su corner, Fazio indovina il destro in diagonale (73'). Mihajlovic non vuole mollare, dentro Falcinelli per Pulgar. E il Bologna resta vivo. Soriano mette in mezzo, Helander arriva prima di tutti, Manolas devia in corner la conclusione. Santander imbuca per Falcinelli che centra in pieno Olsen. Di Francesco vede i suoi in difficoltà e si cautela con Santon per Florenzi. La mossa però non è sufficiente. Sansone riceve sul lato sinistro dell'area di rigore, s'incunea seminando scompiglio e fulmina Olsen di destro (84'). Ultimi minuti di tensione per i giallorossi, che comunque allentano un po' la pressione e si aggiudicano i tre punti.
Condividi