Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Serie-A-Pari-Inter-a-La-Spezia-la-Juve-vince-in-rimonta-Si-infiamma-la-corsa-salvezza-6cc53edc-96fc-40cb-8738-e91de99bd2bc.html | rainews/live/ | true
SPORT

Trentaduesima giornata, turno infrasettimanale

Serie A. Pari Inter a La Spezia, la Juve vince in rimonta. Si infiamma la corsa salvezza

1-1 dei nerazzurri che si portano a +10 sulla seconda (il Milan, aspettando l'Atalanta). I bianconeri non convincono ma piegano 3-1 il Parma. In coda, il Cagliari si rilancia col successo 1-0 a Udine. Pari la sfida in 'zona pericolo' fra Genoa e Benevento (2-2) e per il Torino a Bologna (1-1). Crotone ancora ko (allo 'Scida' passa la Sampdoria 1-0) a una spanna dalla retrocessione matematica

Condividi
Pareggia l'Inter a La Spezia 1-1, la Juventus batte in rimonta 3-1 il Parma. Per i nerazzurri un punto che avvicina la quota scudetto e che arriva dopo aver subito il gol di Farias (12'), complice una 'papera' di Handanovic. Il pari è fissato al 39' con Perisic che si avventa su un cross tagliato sottoporta. L'Inter prova a capovolgere con una ripresa condotta all'attacco, ci sono pure due gol annullati, a Lukaku e Lautaro, per fuorigioco proprio nei minuti finali. Il margine sul Milan secondo (in attesa del posticipo dell'Atalanta a Roma) è di dieci punti con sei partite da giocare. Anche la Juve comincia con lo svantaggio, sulla punizione di Brugman, un gioiello balistico al 25'. Capovolge la partita la doppietta di Alex Sandro (mai a segno finora in questo campionato) a cavallo dell'intervallo: al 43' di sinistro su azione d'angolo, al 47' di testa su cross di Cuadrado. Chiude lo score De Ligt al 68', dopo che Arthur aveva salvato sulla linea il colpo di testa di Osorio. Bianconeri al momento terzi (anche loro aspettando l'Atalanta) a un solo punto dal Milan.

La serata infrasettimanale ha detto tanto in chiave bassa classifica. Esaurito l'argomento Parma (penultimo a -11 dalla zona salvezza) e Crotone, giunto alla quinta sconfitta consecutiva per il gol di Quagliarella al 53' che ha permesso alla Sampdoria di espugnare lo 'Scida' 1-0 e a soli due punti dalla matematica retrocessione, la situazione per la terzultima piazza si ingarbuglia. Il Cagliari, infatti, fa il colpo passando a Udine 1-0 col rigore di Joao Pedro al 55'. I sardi salgono così a 28 punti, terzultimi però a solo tre punti dalle quartultime. Che sono Torino e Benevento. I granata (che devono recuperare una partita, contro la Lazio) raggiungono l'1-1 a Bologna grazie al gran gol di Mandragora (58') che pareggia il centro di Barrow (25'). Pari anche per i sanniti sul terreno del Genoa, con un 2-2 frutto di un primo tempo esplosivo: avanti gli ospiti col rigore di Viola al 5', pareggio di Pandev solitario nel cuore dell'area all'11, nuovo vantaggio giallorosso con un bel gol di Lapadula al 15', definitivo pari al 21' con la doppietta del macedone genoano. I rossoblù restano quindi due punti (a quota 33) sopra Benevento e Torino, al pari di Spezia e Fiorentina. Più staccata, ma non tranquilla, l'Udinese a 36. Si profila una corsa salvezza imprevedibile per l'ultimo posto.

Il turno infrasettimanale si chiude giovedì con i posticipi Roma-Atalanta e Napoli-Lazio, molto importanti per la zona Champions.
Condividi