Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-Parma-Genoa-Andreazzoli-Cornelius-7ed9a1e4-9953-4f0c-876c-c57d673c1e13.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, ottava giornata

Cinquina del Parma al Genoa, Andreazzoli verso l'esonero?

Dopo il 5-1 del 'Tardini', ducali a 12 punti come la Lazio. Apre Kucka, poi tripletta di Cornelius a cavallo dell'intervallo. Pinamonti prova a riaprire la partita, ma Kulusevski la chiude al 79'. Rossoblù in piena crisi al penultimo posto, a forte rischio la panchina

Condividi
Vola il Parma, sprofonda il Genoa. Allo Stadio ‘Tardini’ finisce 5-1 per i ducali che salgono a 12 punti appaiando la Lazio. Per il Grifone penultimo posto a quota 5: per l’allenatore rossoblù Andreazzoli potrebbe essere il capolinea. La partita domenicale delle ore 18 dell’ottava giornata di campionato tra due squadre reduci da sconfitte prima della sosta si rivela una festa del gol. Sugli scudi il danese del Parma Cornelius, subentrato a Inglese e autore di una tripletta.
 
D’Aversa con il 4-3-3: Sepe; Darmian, Dermaku, Iacoponi, Gagliolo; Scozzarella, Kucka, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho. Andreazzoli con il 3-5-2: Radu; Goldaniga, C. Zapata, El Yamiq; Ghiglione, Schöne, Radovanović, Lerager, Pajač; Kouamé, Pandev. Arbitra Valeri di Roma.
 
Avvio a spron battuto dei padroni di casa. Subito pericoloso Barillà con una botta non lontano dall’incrocio dei pali. Al 4’ è Inglese a fallire una buona chance, calciando a lato da ottima posizione. Al 12’ però l’attaccante ducale alza bandiera bianca per un problema alla caviglia, lo rileva Cornelius. Al 20’ il danese calcia sull’esterno della rete su azione di Kulusevski. Si vede il Genoa al 23’: Sepe smanaccia malamente un traversone di Lerager, Pandev si avventa sul pallone ma viene “murato” da Kucka. Al 26’ ci prova Kulisevski, facile per Radu. Al 31’ doppio Miracolo di Sepe su Goldaniga imbeccato da una torre di Zapata: prima il portiere respinge un colpo di testa del difensore rossoblù, poi da terra si oppone al tap-in di piede. Al 33’ vicino al gol il Parma, con Cornelius che di piatto solo davanti alla porta non trova il bersaglio. I padroni di casa sbloccano la partita al 38’ quando un’azione insistita palla al piede mette Kucka in condizione di battere a rete in scivolata e trafiggere Radu. Il Genoa accusa il colpo e pure il raddoppio: al 42’ Cornelius svetta di testa su punizione di Scozzarella da destra e gonfia per la seconda volta la rete del Grifone. Partita chiusa giusto prima dell’intervallo con la doppietta di Cornelius: Kulusevski recupera un pallone, Gervinho rifinisce e il danese di sinistro di prima intenzione fulmina per la terza volta Radu (46’).
 
Nella ripresa continua lo show di Cornelius che firma la personale tripletta al 50’ con un sinistro a fil di palo dal limite. Il Genoa si sveglia e segna con Pinamonti (dalla ripresa per Pandev) in girata al 52’. Parma vicino al quinto gol al 69’ con Barillà, anticipato da Ankersen (per Goldaniga dal 54’). Al 77’ Ghiglione sfiora il gol per il Genoa, ma il pallone termina di poco alto sulla traversa. Al 79’ arriva invece la quinta rete del Parma con Kulusevski lesto ad approfittare di uno sciagurato retropassaggio di Ankersen. Nel recupero, respinta di piede di Sepe su sinistro rasoterra di Kouamé. Subito dopo il fischio finale.
 
Condividi