Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-Udinese-Atalanta-recupero-b47e6143-dd42-4530-89a4-0e2e402052f7.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, decima giornata

Divisione della posta tra Udinese e Atalanta, il recupero termina 1-1

Bianconeri in vantaggio con il gol lampo di Pereyra dopo neppure un minuto. Pareggio orobico di Muriel nel finale del primo tempo. I nerazzurri di Gasperini agganciano a 33 punti la Juventus che però ha una partita in meno, i friulani salgono a quota 17

Condividi
Due gol nel primo tempo e alla ‘Dacia Arena’ esce il segno X. Il recupero della decima giornata di serie A tra Udinese Atalanta termina 1-1. Lo scorso 6 dicembre non si era giocato per impraticabilità del campo. La squadra di Gasperini non è stata la schiacciasassi vista in campo nelle ultime giornate. Con il punto in Friuli gli orobici salgono a 33 punti, come la Juventus che però deve ancora recuperare la partita non giocata con il Napoli. Gli uomini di Gotti continuano il loro campionato avaro di soddisfazioni: solo 3 punti raggranellati nelle ultime sette partite, la classifica ne indica 17, solo 4 in più delle terz’ultime.
 
Nel 3-5-2 di Gotti il regista è Arslan, con De Paul e Mandragora a centrocampo e Larsen e Zeegelaar larchi, in avanti Pereyra e Lasagna. Turnover per Gasperini che fa riposare Iličić e Zapata e in avanti si affida a Malinovskyi e Miranchuk a sostegno di Muriel. Arbitra Calvarese di Teramo.
 
Bastano 23” ai padroni di casa per andare in gol con Pereyra che fa tutto da solo e di esterno batte Gollini. L’Atalanta imbastisce il suo gioco ma non riesce a rendersi troppo pericoloso, fino al 35’ quando Maehle impegna Musso. Al 40’ il portiere bianconero si ripete su uno-due Muriel-Toloi. Al 42’ Gollini rischia il pasticcio su Pereyra, ma per Calvarese è tutto regolare. Arriva il pareggio nerazzurro con Muriel al 44’: il colombiano riceve palla da Pessina, vince un contrasto con Rodrigo e fa secco Musso per il suo 11° successo personale.
 
Ripresa su ritmi ancora più lenti, le occasioni latitano. Gasperini al 58’ inserisce Iličić e Zapata per Mirnachuk e Muriel. Pochi sussulti. Brivido all’86’ quando, su cross di Larsen, Zeegelaar insacca ma commettendo fallo su Gollini, Calvarese fischia e non convalida la rete. Non accade più nulla.
Condividi