Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-juventus-Crotone-Cristiano-Ronaldo-Pirlo-af97fd0a-9c59-4ee4-a082-a9d07e018e91.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, posticipo della 23ma giornata

Crotone steso 3-0 allo Stadium, la Juventus balza al terzo posto

Una doppietta di Cristiano Ronaldo e un goal di McKennie firmano il sorpasso bianconero sulla Roma. La squadra di Pirlo riscatta i ko subiti da Napoli e Porto. Rossoblù calabresi ultimissimi con appena 12 punti

Condividi
Operazione terzo posto riuscita. La Juventus batte con un rotondo 3-0 il Crotone e scavalca la Roma, fermata sul pari a Benevento. Bianconeri ora a -9 dall’Inter capolista: la classifica vede i nerazzurri a 53 punti, il Milan sconfitto nel derby a 49, la squadra di Pirlo a 45 contro i 44 dei giallorossi. E occorre tener conto che la Juve deve ancora recuperare la gara casalinga contro il Napoli.
 
Nel Monday Night dello Stadium, che chiude la 23ma giornata, quarta di ritorno, del campionato, riscatto quindi per i bianconeri, reduci da due ko: in campionato con il Napoli e in Champions con il Porto. Per il Crotone, ottava sconfitta nelle ultime nove giornate e ultimissimo posto a soli 12 punti, 8 meno del Torino quart’ultimo: la salvezza è davvero un Everest da scalare.
 
Pirlo con il 4-4-2: Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, Ramsey, McKennie; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. Stroppa si schiera a specchio, schierando per la prima volta la difesa a quattro: Cordaz; Pedro Pereira, Magallan, Golemić, Luperto; Messias, Molina, Vulić, Reca; Ounas, Di Carmine. Arbitra Marini di Roma.
 
Il Crotone parte senza timori reverenziali, al 6’ Reca arriva al tiro senza però inquadrare la porta. La Juve reagisce ma all’11’ Kulusevski calcia a lato da buona posizione. Al 18’ Ramsey perde l’equilibrio al momento di concludere e calcia fuori. Al 28’ squadra di Pirlo vicina al vantaggio con Cristiano Ronaldo che fallisce il tap in dopo deviazione di Cordaz su cross di Chiesa. Al 33’ palla buona sui piedi di de Ligt che manca di poco il bersaglio. Traversa di Ramsey con un colpo di testa al 37’, il portiere del Crotone sfiora quel tanto che basta per evitare il gol. Rete rimandata solo di un minuto, con un’incornata di CR7 su traversone di Alex Sandro. Curiosità statistiche: il Crotone è la 78ma squadra europea (dei cinque grandi campionati) e la 22ma squadra di serie A incontrata su 23 a cui il portoghese ha segnato (solo il Chievo se l’è cavata…). Ronaldo non si ferma e al 1’ di recupero raddoppia, sempre di testa, su invito di Ramsey dopo respinta di Cordaz sempre su tiro del portoghese.
 
Stroppa torna dagli spogliatoi con Marrone per Luperto. Al 65’ Cordaz nega il tris a CR7, poi Alex Sandro viene chiuso in corner. sull’azione d’angolo McKennie risolve e porta la gara sul 3-0 (66’). Stroppa inserisce Rispoli per Reca (67’). Al 70’ Pirlo manda in campo Fagioli per Bentancur. Doppia sostituzione nel Crotone al 71’: Zanellato e Simy per Molina e Ounas. Al 75’ Ramsey spreca l’occasione del quarto gol juventino calciando su Cordaz. Al 76’ Stroppa esaurisce i cambi con Rivière per Di Carmine; doppia sostituzione bianconera: Bernardeschi e Morata per Ramsey e Kulusevski. All’86’ è poi la volta di Frabotta per Alex Sandro e del debuttante Di Pardo per Chiesa. Al 90’ Simy colpisce debolmente di testa, blocca Buffon. Sipario.
Condividi