Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-europa-league-milan-Sparta-praga-Ibrahimovic-9169ccc6-5b66-454e-b6c2-00ea94801dbd.html | rainews/live/ | true
SPORT

Reti di Brahim Diaz, Leao e Dalot, rossoneri a punteggio pieno

Europa League: Milan-Sparta Praga 3-0

Il Milan vince agilmente contro lo Sparta Praga nella seconda giornata del Gruppo H di Europa League. A San Siro finisce 3-0 grazie alle reti di Brahim Diaz, Leao e Dalot (in mezzo il rigore fallito da Ibrahimovic), che portano i rossoneri da soli in vetta alla classifica a punteggio pieno.

Condividi
Il Milan batte 3-0 in scioltezza lo Sparta Praga nella seconda partita della fase a gironi dell’Europa League ed è a punteggio pieno.
Riparte da San Siro l’avventura europea della squadra di Pioli opposta allo Sparta Praga nel gruppo H. Rossoneri reduci dal 3-1 ottenuto in Scozia contro il Celtic, cechi battuti 4-1 a domicilio dal Lille e obbligati a fare punti. C’è turnover, ma Ibrahimovic resta titolare. Si rivedono Tonali e Dalot, confermato Tatarusanu tra i pali.
Il canovaccio della gara è chiaro:  possesso palla a favore del Milan, densità dello Sparta Praga che punta sulle ripartenze. Gli sforzi rossoneri sono premiati al 24’: Brahim Diaz ruba palla a Lischka, dialoga con Ibrahimovic e di destro batte Heca. Al 36'  ancora Lischka trattiene nettamente Ibrahimovic in area. E’ rigore,  lo stesso Ibra va sul dischetto ma spara sulla traversa.  Il primo tempo si chiude senza altri acuti, ma il Milan non accelera, dando comunque la sensazione di poter controllare un avversario privo di reazioni.
A inizio ripresa Ibrahimovic lascia il posto a  Leao subito pericoloso quando al  49' viene fermato dall'uscita del portiere ceco che si oppone anche alla ribattuta di Tonali.  Al Milan basta premere e arriva il raddoppio: al 57’  Apertura di Bennacer, Diogo Dalot serve d'esterno, Rafael Leao insacca sottoporta. Lo Sparta non esiste: al 66’ Bennacer verticalizza con precisione per Dalot che porta palla e, complice una deviazione, beffa Heca sul primo palo per il 3-0. La partita non ha più nulla da dire e per i rossoneri continua l’incredibile serie positiva.
Condividi