Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-serie-A-Brescia-Genoa-2-a-2-6a40e79d-6610-442b-b45f-f659d01d9677.html | rainews/live/ | true
SPORT

I rossoblù rimontano due gol ai padroni di casa grazie a due rigori

Serie A, il match salvezza Brescia-Genoa finisce 2-2

Lo scontro salvezza tra Brescia e Genoa termina con un pareggio per 2-2 che non serve a nessuna delle due squadre. Sicuramente non a quella di Diego Lopez ferma a quota diciotto punti e a -8 punti dal diciassettesimo posto occupato proprio dai genoani. Buon avvio dei padroni di casa, ma recupero dei rossoblù che sfruttano due rigori

Condividi
Al ‘Rigamonti’ Brescia e Genoa pareggiano 2-2. Risultato che parzialmente sta bene ai rossoblù, ma lascia i padroni di casa in fondo alla classifica.

Match nella zona infuocata della zona retrocessione. Il Brescia di Diego Lopez reduce dal pareggio con la Fiorentina ospita il Genoa. Lopez sceglie di schierare Torregrossa e Donnarumma in avanti. Nicola, dopo la pesante sconfitta casalinga contro il Parma,  punta su Iago Falque alle spalle della coppia offensiva  Destro-Pinamonti. Padroni di casa caricati a pallettoni: dopo un’occasione per il Genoa al 7’ con  Destro che sfiora il palo con un diagonale rasoterra deviato in angolo da Joronen, al 10’ Sabelli avanza sulla destra e mette in mezzo un cross basso e arretrato in area. Donnarumma calcia col destro e la infila rasoterra alle spalle di Perin. Tre minuti dopo ancora  Sabelli piazza  un altro cross arretrato dalla destra, Semprini si inserisce e appoggia in rete.  Al 37’ Intervento aereo scomposto di Papetti su Romero in area, rigore e  Falque accorcia.  Al 43’ del primo tempo  Joronen salva il Brescia.  Mischia in area, con Falque che prova la girata da pochi metri, ma non va.

 Nella ripresa  palla gol per Pinamonti: al 56’ Sturaro crossa dalla destra e l’attaccante rossoblù prova la girata ma il pallone va largo di poco. Ben 4 cambi per il Genoa tra il 53’ e il 59’. Entrano Pandev, Schone, Sanabria e Ghiglione e al 66’ Nicola esaurisce i cambi inserendo anche Lerager. Al 70' mani in area di Dessena  e pareggio di Pinamonti, ancora su rigore. Tra il 67’ e il 73’ è la volta dei cambi per il Genoa: entrano Skrabb e Martella per Torregrossa e Semprini e  Ayé per Zmrhal. Il Genoa tenta il colpaccio e  all’82' Sturaro prova con un mancino in area defilato sul centro sinistra. Para Joronen. Poco dopo altra parata del portiere del Brescia su Sanabria dal limite. All’83’ nel Brescia entrano Romulo e Ghezzi che spreca subito un’invitante palla gol. La squadra rossoblù spinge e i padroni di casa faticano a rendersi pericolosi dalle parti di Perin. Squadre allungate nella fase finale ma le occasioni latitano e il risultato non cambia più.
Condividi