Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-serie-a-Disco-rosso-della-Lazio-a-Bologna-M-baye-e-Sansone-firmano-il-2-0-8ada7da6-7ebf-4cab-a34a-3b02b2db7534.html | rainews/live/ | true
SPORT

Anticipo della ventiquattresima giornata

Serie A. Disco rosso della Lazio a Bologna, M'baye e Sansone firmano il 2-0

Immobile si fa parare il rigore da Skorupski, subito dopo (19') il franco-senegalese porta in vantaggio i felsinei. Nella ripresa il raddoppio

Condividi
Disco rosso per la Lazio a Bologna, i felsinei si impongono 2-0 e incrementano la distanza dalla zona pericolosa della classifica. Per i biancocelesti una sconfitta che arriva dopo il ko in Champions contro il Bayern.

Il classico 4-2-3-1 di Mihajlovic vede Orsolini, Soriano e Sansone sulla trequarti dietro Barrow. Nel 3-5-2 di Inzaghi le punte sono Correa e Immobile, sulle corsie Lazzari e Marusic. Gara subito vivace. Milinkovic-Savic e Svamberg vanno vicinissimi al gol a cavallo del 10'. Altalena di emozioni dopo il quarto d'ora. Dominguez, ingenuamente, sgambetta Correa all'ingresso sul lato dell'area. Immobile va sul dischetto (17'), la sua finta non inganna Skorupski che blocca. Palla sull'altro fronte, cambio di gioco che manda al tiro Orsolini, Reina respinge corto, M'baye si fionda sul pallone e porta avanti i felsinei. La Lazio accusa il colpo, Reina respinge in corner la botta dalla distanza di Barrow. La risposta biancoceleste si comincia a vedere con Lazzari, attento Skorupski sulla sua conclusione appena in area. Gravissimo errore di Correa su contropiede da corner, l'argentino tarda a servire il liberissimo Immobile e vanifica un'azione potenzialmente pericolosa. Debole la conclusione di Marusic, liberato davanti a Skorupski da un'azione avvolgente. La frazione si chiude con la parata in due tempi di Reina sulla botta di Dominguez.

Lazio alla ricerca del pareggio nella ripresa, ma il gioco non è fluido. Leiva 'liscia' da ottima posizione si sviluppo da corner. Immobile impegna Skorupski in spaccata, poi Marusic di testa non spaventa lo stesso portiere felsineo. Il Bologna sfrutta il contropiede, Svamberg va al tiro anziché servire Orsolini meglio piazzato. Curiosamente, il raddoppio felsineo arriva a difesa piazzata: Barrow viene lanciato sul lato dell'area, cross verso il centro, bellissima girata di Sansone in anticipo sul difensore (64'). Inzaghi mette immediatamente mano alla panchina: Muriqi, Pereira e Cataldi per Immobile, Patric e Leiva. Il Bologna è ordinato in difesa, rischia però in un paio di occasioni: Muriqi si ritrova il pallone a due passi da Skorupski, tiro da dimenticare sull'esterno della rete; deviazione ravvicinata di Pereira, gran riflesso di Skorupski a evitare il gol. Lazio arrembante negli ultimissimi minuti, il risultato non cambia.
Condividi