Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-serie-a-La-doppietta-di-Insigne-fa-felice-il-Napoli-Bologna-ko-3-1-3132887f-4045-4394-974b-3d0c1d0e6c53.html | rainews/live/ | true
SPORT

Posticipo della ventiseiesima giornata al 'Maradona'

Serie A. La doppietta di Insigne fa felice il Napoli, Bologna ko 3-1

In gol anche Osimhen, che non segnava in campionato da un girone esatto. Per i felsinei il palo di Skov Olsen e la rete di Soriano

Condividi
La doppietta di Insigne fa volare il Napoli che supera 3-1 il Bologna e resta nella scia delle posizioni che contano in Europa. I felsinei restano a 28 punti, in una zona di relativa tranquillità.

Demme con Fabian Ruiz davanti alla difesa di Gattuso. Mertens in funzione di centravanti dietro cui giostrano i trequartisti Politano, Zielinski e Insigne. 4-2-3-1 anche per Mihajlovic, ci sono Skov Olsen, Soriano e Sansone dietro Palacio. Il Napoli parte di gran carriera. Azione travolgente di Fabian Ruiz che salta secco Mbaye aprendosi il tiro ma viene recuperato da Danilo. Al gol ci pensa Insigne (8') con un colpo a giro dal limite su invito di Zielinski. Il Bologna si scuote dal torpore al 20', quando Skov Olsen centra il palo. La partita si apre e diventa vibrante su entrambi i fronti. Skorupski vola a evitare il raddoppio di Insigne, ancora con la conclusione a giro. Dall'altra parte, riflesso felino di Ospina sul colpo di testa ravvicinato di Palacio, tutto solo sul cross di De Silvestri.

Gattuso inserisce Osimhen per Mertens pochi minuti dopo l'inizio della ripresa. Il nigeriano si fa subito notare fornendo sponde per il contropiede. E al 65' può correre per 50 metri in campo aperto superare in velocità Danilo e battere Skorupski. Osimhen non segnava in campionato da un girone esatto, l'ultimo gol proprio nella partita del Dall'Ara. Pochi minuti dopo, però, sciupa malamente un pregevole suggerimento di Insigne. Il Bologna mette voglia e ritmo fin dall'inizio della ripresa, senza trovare sbocchi. Mihajlovic prova alternative in attacco con l'inserimento di Barrow. Ma per rinfocolare le speranze degli ospiti serve una palla persa di Demme al limite dell'area: Palacio taglia l'area cercando Skov Olsen che, in spaccata, apparecchia per Soriano pronto a fulminare Ospina. Al 73' la partita potrebbe riaprirsi, tuttavia il Bologna decide di restituire il favore. Al 76' De Silvestri rinvia addosso a Insigne che scappa verso la porta e batte Skorupski con un rasoterra millimetrico sul primo palo. Politano saggia l'attenzione di Skorupski dalla distanza, Ospina è attento su Barrow, la partita scivola verso il triplice fischio.
Condividi