Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-serie-a-juventus-torino-61ed0e7c-ea02-4525-8d6c-bf10072c2060.html | rainews/live/ | true
SPORT

Buffon festeggia il record: sono 648 le presenze in serie A, superato Maldini

La Juventus domina il derby della Mole, Torino battuto 4-1

A decidere la sfida il gol al 3' di Dybala, il raddoppio al 28' di Cuadrado. Nella ripresa al 61', gol di Ronaldo che sigla la sua prima punizione in bianconero. Per i granata rete di Belotti al 51' del primo tempo. All'86' autogol di Djidji

Condividi
di Marco Rossi Il derby della Mole va alla Juventus che batte 4-1 il Torino e resta salda in vetta. 

Sarri conferma dieci undicesimi della formazione vista a Genova effettuando l’unico cambio tra i pali, dove Buffon prende il posto del polacco Szczesny. L’estremo difensore raggiunge così le 648 presenze nella massima serie, record assoluto  in Serie A. Primato che divideva con Paolo Maldini.  Cambiamenti in casa granata, con l'esclusione di Nkoulou con Lyanco schierato al centro della difesa a tre  e Rincon. Non c'è Ansaldi e sulle fasce giocano De Silvestri e Ola Aina. Attacco a tre: a supporto di Belotti Verdi e Berenguer. 
 
Pronti-via e al 3’  Cuadrado serve Dybala al limite dell'area. Il numero dieci argentino penetra in area di rigore, dribbla Lyanco e mette il pallone alle spalle di Sirigu, complice una deviazione di Izzo. Piuttosto blanda la reazione granata, passaggi e buon fraseggio per la Juventus e Toro attento a non concedere altri spazi, ma al 29’ ripartenza rapida della Juve, con Dybala che lancia in profondità Ronaldo e Cuadrado velocissimo che lo segue sulla destra. Ronaldo scarica per il colombiano che scarta Lyanco e incrocia un diagonale che si infila all'angolino. Al 32' occasione Torino: slalom di Verdi che prova un sinistro a giro verso l'angolo, Buffon è pronto e devia. Quando tutto sembra portare le squadre al riposo sul 2-0, al 45’+5 de Ligt tocca di mano un rimpallo in area bianconera su tentativo di Verdi, consulto Var, rigore, e Belotti accorcia.

Inizio ripresa con i granata propositivi. Al 47’ punizione con palla di Verdi tagliata dalla destra verso il centro dell'area, De Silvestri in tuffo prova ad andarci di testa ma non  arriva.  Al 50’ gol annullato a Belotti per fuorigioco. Al 56’ Douglas Costa, appena entrato, prova un insidioso sinistro a giro. Al 60’ tocco di mani di Ola Aina e punizione per la Juventus, batte Ronaldo che la piazza chirurgicamente all’angolino alto a destra. Per CR7 è il primo gol su punizione siglato in bianconero. Al 67’ Dybala, imbeccato da Douglas Costa spreca un’ottima occasione. La Juve attua un discreto possesso palla e il Toro non trova grandi spunti. All’87’  Djidji, appena entrato nelle file granata, intercetta un cross di Douglas Costa ma lo infila nella propria rete e di fatto chiude la partita. Per i bianconeri il primato in classifica resta blindato. Terzo ko consecutivo per il  Torino di Longo fermo a 31 punti.
Condividi