Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/centrodestra-fumata-nera-candidati-salvini-partiti-unici-nati-improvviso-a4d660b7-a63a-4ec7-9b41-cb754f16d55a.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Grandi manovre

Centrodestra: fumata nera per i candidati. Salvini: "No partiti unici nati all'improvviso"

La riunione dei leader della coalizione si aggiorna a giovedì della prossima settimana alle 15 

Condividi
Ancora una fumata nera al vertice di centrodestra di oggi sui candidati sindaci di Milano e Bologna. Il vertice di oggi dei leader si è concluso con un nulla di fatto e si aggiornerà la prossima settimana. Raccontano alcuni presenti che, nonostante il rinvio, il favorito per palazzo Marino resta il manager di Mediolanum, il 'civico' Oscar di Montigny, in tandem con Gabriele Albertini.

Durante il summit, a quanto si apprende, Matteo Salvini avrebbe insistito su questo ticket, ma si tratterebbe di vincere ancora le resistenze degli alleati della coalizione. In particolare, Noi con l'Italia avrebbe puntato i piedi rivendicando la candidatura del 'politico' ed ex ministro Maurizio Lupi. Il leader della Lega si sarebbe riservato di incontrare nel week end di Montigny e Albertini. E non sarebbero esclusi contatti anche con gli altri profili civici.

La riunione dei leader della coalizione, riferiscono fonti parlamentari, si dovrebbe aggiornare a giovedì della prossima settimana alle 15. 

Un "civico" a Milano?
"A Milano sarà civico? Sono civici dappertutto. La scelta del coinvolgimento della società civile vale a Milano, come Torino, Roma, Bologna. Ci siamo presi questo impegno di un centrodestra inclusivo, solidale e innovativo". Così il segretario leghista  al termine del vertice del centrodestra. "Giustamente gli altri hanno chiesto di incontrare" i possibili candidati per Bologna e Milano "che non hanno ancora incontrato, una richiesta legittima. Chiudiamo entro la prossima settimana", dice Salvini. Secondo alcuni dei partecipanti un nuovo incontro sarebbe stato programmato per giovedì 24 giugno alle 15. "Non abbiamo ancora calendarizzato nulla - dice - siccome lo convoco io il tavolo non mi risulta...". Poi, aggiunge: "Vabbè, dai, mi autoconvoco per giovedì alle 15". 

Approfondimenti in corso
Il centrodestra ha scelto per la Regione Calabria di candidare il ticket Roberto Occhiuto (presidente) con Nino Spirlì (vicepresidente). Per le città di Bologna, Milano e Napoli sono in corso approfondimenti che si concluderanno nel giro di pochi giorni. E' quanto si legge in una nota. 

Salvini contrario al partito unico
"I partiti unici non si fondano dalla sera alla mattina. Un conto è lavorare insieme e federarsi collaborando su proposte di legge, come la riforma del fisco e della giustizia. Ma no a partiti unici fondati dalla sera alla mattina perché non possono funzionare". Così Matteo Salvini, entrando al vertice del centrodestra sulle amministrative. "Mi accontento di riunire i diversi centrodestra in Italia e in Europa. Su questo sto lavorando e a luglio ci sarà un'altra riunione Polonia per parlarne", prosegue. "Sulla riforma del fisco e della giustizia il centrodestra deve avere una sola voce per dare un valore aggiunto a Draghi e all'Italia", conclude. 
Condividi