Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ciclismo-Giro-Italia-tappa-protesta-Morbegno-Abbiategrasso-92886be1-b147-49e2-8baf-9474a2bc2323.html | rainews/live/ | true
SPORT

Giro d'Italia

Protesta dei corridori per il maltempo, tappa accorciata di oltre 130 km

Pioggia e freddo portano i ciclisti alla richiesta di riduzione del percorso. Partenza da Abbiategrasso e non da Morbegno, per l'arrivo ad Asti dopo 124 km. Ma il direttore della corsa replica:  "Decisione inaccettabile, qualcuno pagherà"

Condividi
 Protesta dei corridori al Giro d'Italia. La 19ma e terzultima tappa della corsa rosa, la Morbegno-Asti, è stata accorciata dopo che i ciclisti si sono rifiutati di partire a causa delle cattive condizioni meteorologiche. Alla partenza, pioveva e faceva freddo. La corsa è partita solamente alle 14.30 da Abbiategrasso, per 124 km, invece dei 258 km previsti.

Vince il ceco Cerny per distacco

"Grazie alla giuria e all'organizzatore del Giro per aver ascoltato la nostra richiesta", ha twittato il Cpa, il sindacato mondiale dei corridori.         
                                        
Ma il direttore della corsa, Mauro Vegni, è durissimo: "E' stata una decisione che abbiamo subito, inaccettabile. Adesso pensiamo ad arrivare fino a Milano, poi - quando saremo a bocce ferme - di certo qualcuno pagherà anche questo".     
Condividi