Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ciclismo-ganna-mondiali-belgio-baroncini-51753422-daa5-46bf-921f-4a8a5427dc0d.html | rainews/live/ | true
SPORT

La vittoria grazie ad un'azione solitaria

Mondiali ciclismo, oro per Baroncini nell'under 23

 Gli altri azzurri, Michele Gazzoli e Filippo Zana, si sono classificati al quarto e settimo posto

Condividi
Secondo oro per l'Italia ai Mondiali di ciclismo in Belgio: dopo la vittoria di Ganna nella cronometro, è arrivato il trionfo di Filippo Baroncini nella prova in linea degli under 23. Il 21enne romagnolo di Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, è arrivato solo sul traguardo di Lovanio. L'azzurro ha preceduto al traguardo l'atleta dell'Eritrea Biniam Ghirmay e l'olandese Olav Kooij. Per quanto riguarda gli altri azzurri, Michele Gazzoli è arrivato quarto e Filippo Zana settimo.

La vittoria è arrivata dopo  una fantastica azione solitaria negli ultimi 6 chilometri e dopo una caduta, a metà gara, causata dall'americano Quinn. 

“E’ stata una gara stressante che però è finita in modo perfetto, per me e per la squadra. Questa vittoria era il sogno della mia vita. Avevo previsto l’attacco in quel punto e alla fine è andato tutto come previsto. Sono commosso", ha commentato il vincitore. E poi: "Quando ero in fuga in quegli ultimi chilometri mi sono detto 'Vai vai, vai a vincere questa gara'. E ce l’ho fatta”.
Condividi