Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/cordata-unicredit-intesa-sanpaolo-per-salvare-salumificio-ferrarini-d400a9f2-32ea-479c-9f2e-2ba451978f91.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

35 milioni sul piatto

Intesa Sanpaolo e Unicredit guidano cordata per salvare Ferrarini

Nuova proposta in Tribunale insieme a Bonterre, Opas e Hp. Giudizio positivo di Coldiretti

Condividi
Intesa Sanpaolo e Unicredit hanno depositato al tribunale di Reggio Emilia una nuova proposta di concordato per il salvataggio e rilancio della Ferrarini.

La proposta vede come partner industriali il Gruppo Bonterre - Grandi Salumifici Italiani (player di riferimento del mercato italiano ed europeo dei salumi di qualità, formaggio Parmigiano-Reggiano, snack e di piatti pronti), Opas (la più grande organizzazione di prodotto tra allevatori di suini in Italia) e Hp Srl (società attiva nel sostegno e nell'innovazione dell'agrifood). 

La cordata, si legge in una nota, "metterà a disposizione dell'operazione capacità imprenditoriali e apporti di capitale a cui si unisce il sostegno finanziario di Intesa Sanpaolo  con un ammontare di 35 milioni di euro disponibile per la durata del Piano Industriale presentato".

Coldiretti: valorizza il Made in Italy
"Bene il salvataggio di una importante realtà agroalimentare nazionale per valorizzare i prodotti 100% Made in Italy dalla stalla alla tavola". E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente la nuova proposta di concordato presentata al tribunale di Reggio Emilia da Intesa Sanpaolo e Unicredit per il salvataggio e il rilancio della Ferrarini.
Condividi