Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/coronavirus-Gran-Bretagna-stop-quarantena-per-i-vaccinati-dal-19-luglio-aef7bcc9-920d-446b-a665-96ae83e14bd9.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Arriva l'atteso alleggerimento delle misure

Covid-19, in Gran Bretagna stop a quarantena per i vaccinati dal 19 luglio

La misura riguarda chi rientra dall'Italia e dai Paesi nella lista 'ambra'. 100 scienziati mondiali scrivono una lettera a Lancet: "Riaperture pericolose e premature, il Governo britannico fa un esperimento poco etico"

Condividi

 Arriva l'atteso alleggerimento delle misure precauzionali anti Covid per chi viaggia fra il Regno Unito e oltre 100 Paesi inclusi tuttora nella lista arancione: incluse l'Italia, il resto delle nazioni Ue o gli Usa.

Grant Shapps, ministro dei Trasporti del governo di Boris Johnson, ha annunciato oggi formalmente alla Camera dei Comuni che dal 19 luglio non sarà più richiesta alcuna quarantena cautelare per le persone residenti nel Regno, purché doppiamente vaccinate, che tornino sull'isola da questi Paesi. Immediata la reazione positiva dei vertici di British Airways, Easy Jet e altri grandi vettori aerei.

Scienziati: riaperture in Gb pericolose e premature Lettera a Lancet, 'Governo fa esperimento poco etico'   (ANSA) - ROMA, 08 LUG - Oltre 100 esperti mondiali hannoscritto una lettera, pubblicata da Lancet, per chiedere alpremier britannico Boris Johnson di ritardare le riaperturepreviste per luglio, definite 'pericolose e premature'.Rimuovere le restrizioni, scrivono gli esperti, rischia dicausare milioni di infezioni e di suscitare nei pazientiproblemi cronici e disabilità legati al 'long Covid'.   Sono cinque i motivi principali per cui la strategia sceltadal governo è considerata pericolosa. "Per prima cosa, unatrasmissione non mitigata colpirà soprattutto i bambini nonvaccinati e i giovani, che hanno già sofferto molto - scrivonogli esperti nella lettera, che come prima firma ha DeeptiGurdasani della Queen Mary University -. Secondo, gli alti tassidi trasmissione nelle scuole e nei bambini porterà a problemisignificativi dal punto di vista dell'educazione. Terzo, stimepreliminari suggeriscono che questa strategia potrebbe fornireun terreno fertile all'emergenza di varianti resistenti aivaccini. Quarto, questa strategia avrà un impatto significativosu servizi sanitari e operatori che non hanno ancora recuperatodalle ondate precedenti. Quinto, poiché le comunità piùsvantaggiate sono più a rischio Covid-19, queste politichecontinueranno a colpire in maniera sproporzionata le persone piùvulnerabili".   La vaccinazione, sottolinea la lettera, offre la prospettivadi raggiungere l'immunità di comunità anche senza avere ledecine di migliaia di casi dovuti alle riaperture. "Alla luce diquesti  gravi rischi - si legge - consideriamo ogni strategiache tollera alti livelli di infezione non etica e illogica. IlGoverno britannico deve riconsiderare la sua strategia correntee fare passi urgenti per proteggere il pubblico, inclusi ibambini. Pensiamo che il governo si stia imbarcando in unesperimento pericoloso e poco etico, e chiediamo una pausa alpiano di abbandonare le misure di mitigazione il 19 luglio".

Condividi