Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/coronavirus-alto-adige-test-massa-tamponi-4245ebbe-1a11-4588-8375-e95b9586f997.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Tre giorni di test

Coronavirus: screening di massa in Alto Adige, testato oltre il 60% della popolazione

Oggi l'ultimo dei tre giorni di monitoraggio organizzati dalla Provincia Autonoma di Bolzano

Condividi
Si è concluso in serata lo screening di massa in Alto Adige. L' "affluenza" è stata del 63,9%. Complessivamente 322.313 altoatesini si sono infatti sottoposti al tampone rapido. Durante i test a tappeto sono stati individuati 3.185 asintomatici, pari allo 0,9%.

Soddisfatto il governatore Arno Kompatscher: "I cittadini hanno assunto un ruolo attivo nella lotta anticovid. Quanto all'apertura della stagione sciistica, è prematuro parlarne, tutto dipenderà dall'andamento epidemiologico, ma anche dalla situazione nelle altre regioni: senza turisti non ci può essere turismo", commenta.

Kompatscher: senza screening rischiavamo 95.000 casi
"Con lo screening di massa sono stati individuati oltre 3.000 asintomatici che ora si trovano in quarantena, altrimenti sarebbero rimasti nascosti. Se non li avessimo individuati, avendo in Alto Adige un Rt di 1,5, avremmo rischiato 95.000 contagi nel giro di poco", ha poi detto Kompatscher in conferenza stampa. Il presidente della Provincia autonoma ha invitato i cittadini a "non abbassare la guardia, altrimenti sarebbe come mollare al 89° minuto una partita, essendo in vantaggio".

L'emergenza
Sono sette i decessi Covid nelle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 2.889 tamponi e registrati 535 nuovi casi positivi. 323 persone sono ricoverate nei normali reparti ospedalieri, altre 38 in terapia intensiva.
Condividi