Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/coronavirus-covid-usa-record-morti-argentina-israele-gran-bretagna-francia-ffe10a0e-f68a-47ce-b1ac-b09812acf4a1.html | rainews/live/ | true
MONDO

Covid nel mondo

Covid-19, in Argentina nuovo record di morti. Gli Stati Uniti oltre le 200mila vittime

Quasi 970mila vittime nel mondo, nuova stretta in Gran Bretagna "chi puo', usi lo smart working" ha detto Johnson. In Francia oltre 10 mila contagi, superati 200 mila morti in Usa

Condividi
Sono oltre 31,5 milioni i casi di coronavirus nel mondo (31.517.087). È quanto emerge dai dati diffusi dalla Johns Hopkins University. Le vittime calcolate a livello globale sono salite a 969.578.

Il paese più colpito restano gli Stati Uniti con 6.896.218 contagiati e dove si è superata la soglia dei 200 mila morti,  200.786. E dove almeno 39.334 persone hanno contratto il coronavirus nelle ultime 24 ore. Le vittime da ieri sono invece 921. "Penso che sia un peccato" e che "se non avessimo gestito correttamente" la crisi, le vittime sarebbero state "2,5 milioni", ha detto il presidente Trump, citato dai media.

Secondo paese al mondo più colpito dal Covid-19 dopo gli Stati Uniti è l'India, dove sono stati superati i 90mila decessi collegati al coronavirus. Lo ha detto il Ministero della Sanità di Nuova Delhi, spiegando che nelle ultime 24 ore sono 1.085 le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione e aggiornando a 90.020 il totale delle vittime. È invece salito a 5.646.010 il totale dei contagi in India, con un aumento di 83.347 casi rispetto al giorno precedente. Secondo dati del ministero, 4.587.613 persone sono state dimesse dall'ospedale dopo che le loro condizioni di salute sono migliorate. ''Il numero di casi attivi nel pese è ora di 968.377'', si legge nella nota del ministero. 

E' ancora record giornaliero di vittime in Argentina nelle ultime 24 ore. L'ultimo rapporto giornaliero del Ministero della Sanità rende noto che sono 470 le persone decedute in tutto il paese, portando il totale generale da marzo a 13.952. Alto anche il numero dei contagiati (12.027) che hanno fatto salire il bilancio globale dei casi rilevati in sette mesi a 652.174, di cui 120.994 sono ad oggi ancora attivi. In questo modo l'Argentina consolida la sua posizione al decimo posto al mondo per numero di contagi, e al quinto in America Latina, dietro Brasile, Colombia, Perù e Messico. Per quanto riguarda infine i casi più gravi, sono 3.362 le persone ricoverate nei reparti di rianimazione, con una occupazione di letti del 60,4% a livello nazionale e del 65,9% nell'area metropolitana di Buenos Aires. 

In Israele è nuovo record di contagi: nelle ultime 24 ore il Ministero della Sanità ha segnalato 6.861 casi a fronte di quasi 60mila test, con un tasso di morbilità di poco meno del 12% al momento negli ospedali sono ricoverate 1.352 persone, di cui 668 gravi. Si prevede che nel fine settimana si sorpassino gli 800 casi, limite massimo per gli ospedali. Oggi altra riunione del gabinetto di governo: possibili restrizioni alle funzioni religiose di kippur e alla possibilità di manifestare.

In Europa nuova stretta in Gran Bretagna dove Boris Johnson ordina restrizioni per sei mesi, dai pub al lavoro: "chi puo', usi lo smart working" ha detto il premier. In Francia e Spagna oltre 10 mila contagi e aumentano anche in Italia

In Germania contagi - invece - in lieve calo secondo gli ultimi dati dell'istituto Robert Koch che parlano di 1.769 nuovi casi confermati e di altri 13 decessi, a fronte dei 1.821 contagi (e dieci morti) segnalati ieri. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Germania sono 275.927 i contagi e 9.409 le vittime, mentre sono circa 245.400 le persone guarite. Le regioni più colpite sono il nordreno Westfalia e la Baviera.
Condividi