Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/coronavirus-racconti-di-storie-possibili-nel-reparto-6448f797-0684-467d-b9e7-abfe9e12a276.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Gli occhi parlano più della voce

Racconti di storie possibili: "Nel reparto"

​Quando le immagini ci hanno riportato le condizioni in cui erano "costretti" a lavorare (e per certi versi lo sono ancora) le donne e gli uomini del servizio sanitario alle prese con il coronavirus, ho immaginato cosa potesse essere d'aiuto per rendere più umana e vivibile una giornata di lavoro di un'infermiera alle prese con la morte e il dolore

Condividi
di Antonio Caggiano «Lo sguardo è importante. Me lo dice sempre mamma: “Gli occhi parlano più della voce”. E allora curiamoli bene questi occhi.

Un tocco leggero di ombretto poco poco glitterato, sfumato sul verde. Così richiama il colore dei miei occhi. E poi eyeliner. Un po' di rimmel... E sono pronta.

Ok. Non si vedrà molto sotto gli occhialoni, però... Ecco. Metto anche la mascherina. Tiro su il cappuccio protettivo sulla testa. Sono pronta.

Il riposo sarà durato anche poco, ma mi sento bene. Pronta a un nuovo giorno in reparto.

Mi chiamano: “infermiera, infermiera”. Rispondo col mio super sguardo: “Eccomi”».
Condividi