Original qstring: wt_mc=2.social.tw.rainews_xxx.&wt&refresh_ce | /dl/rainews/articoli/coronavirus-rolls-royce-taglia-8-mila-posti-di-lavoro-873a897a-6cb3-49ca-93d3-bc3751473ddd.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Grave crisi del settore aereo

Coronavirus. Rolls-Royce taglia 8mila posti di lavoro

L'annuncio del produttore britannico di motori aeronautici si aggiunge ai 3.000 licenziamenti previsti dalla compagnia aerea irlandese Ryanair e ai 12.000 della British Airways. Anche Virgin Atlantic ha chiesto aiuto al governo per sopravvivere, ma finora non c'è stata alcuna risposta

Condividi
Il produttore britannico di motori aeronautici Rolls-Royce prevede di tagliare 8.000 posti di lavoro a causa del crollo del traffico aereo causato dalla pandemia di coronavirus. La cifra rappresenta circa il 15% della forza lavoro dell'azienda. "L'impatto di Covid-19 è senza precedenti.

Abbiamo preso misure rapide per aumentare la nostra liquidità, riducendo drasticamente le spese ma dobbiamo andare ancora oltre", ha detto un portavoce del gruppo, specificando che ci sono trattative con i sindacati e che una decisione sarà comunicata questo mese.

L'annuncio della Rolls-Royce si aggiunge ai 3.000 licenziamenti previsti dalla compagnia aerea irlandese Ryanair e ai 12.000 della British Airways, sullo sfondo di una grave crisi del settore aereo dovuta al coronavirus. Anche Virgin Atlantic ha chiesto aiuto al governo britannico per sopravvivere, ma finora non c'è stata alcuna risposta.

Rolls-Royce aveva già annullato il suo dividendo in aprile e si aspettava un impatto importante della pandemia sui suoi risultati. Dal 2018 l'azienda ha ridotto l'organico di 4.600 persone, essenzialmente nei servizi amministrativi. Questa volta, i tagli riguarderanno principalmente i lavoratori che lavorano sui motori dell'aviazione civile.
Condividi