Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/covid-bollettino-10-aprile-2021-f0e99d04-f69e-40a7-9e12-75d80c50967e.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

L'emergenza Covid-19 in Italia

Coronavirus: 17.567 nuovi casi con 320.892 tamponi e 344 morti

Tasso di positività in lieve rialzo al 5,5% (5,47% per la precisione), ieri 5,2%

Condividi
La situazione aggiornata in Italia e nel mondo

I dati del ministero della Salute sul coronavirus in Italia. Oggi si registrano 17.567 nuovi casi con 320.892 tamponi (tasso di positività al 5,5% ) e 344 vittime. Ieri i casi erano stati 18.938, 460 le vittime e 362.973 i tamponi (tasso al 5,2%).

Gli attualmente positivi in Italia sono 533.085, in calo di 3.276 rispetto a ieri. Tra dimessi e guariti si contano 3.107.069 casi, c'è un incremento di 20.483 persone in confronto a ieri. Il bilancio delle vittime sale a 113.923 da inizio pandemia e i casi totali sono 3.754.077. Sono 3.558, 45 meno di ieri, i pazienti ricoverati in terapia intensiva per coronavirus in Italia

In Lombardia 81 morti e 2.974 nuovi casi
Sono 2.974 i nuovi positivi al Covid-19 diagnosticati in Lombardia nelle ultime 24 ore, il 5,6% dei 53.133 tamponi processati in regione. I decessi sono 81, con il totale da inizio pandemia che arriva a 31.676 morti. Sono 5.434 i guariti-dimessi e 21 i nuovi ingressi in terapia intensiva (per un totale di 824 letti occupati, quattro in meno rispetto a ieri conteggiando anche i dimessi). Negli altri reparti ci sono 6.059 persone.

In Campania 13 morti e 2.069 casi
E' in leggero calo, in Campania, l'indice di positività. Si attesta al 10,10% rispetto al 10.52% precedente. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, sono 2.069 (651 sintomatici)  i casi positivi nelle ultime 24 ore su 20.647 tamponi molecolari esaminati. Le persone decedute sono 13 e 1.916 le persone guarite. In merito alla situazione degli ospedali, calano sia i posti di terapia intensiva occupati (141) sia quelli in degenza (oggi 1.555).

In Puglia 31 morti e 1.800 positivi
Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 13.461 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati rilevati 1.804 casi positivi, il 13,4% dei test (ieri era del 12,54%). Sono stati registrati 31 decessi (ieri erano stati 48). Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.991.105 test. 152.439 sono i pazienti guariti. 51.558 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 209.171, mentre le vittime dall'inizio dell'epidemia sono 5174.  

In Emilia-Romagna 1.525 nuovi casi e 33 morti
I nuovi contagi in Emilia-Romagna sono stati 1.525 nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono stati 33. Aumentano i guariti e diminuiscono i ricoveri. Dall'inizio dell'epidemia da coronavirus, in regione si sono registrati 349.822 casi di positività. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 28.829 e la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Sono alcuni dei dati forniti dal bollettino della Regione. I morti sono stati 33. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 12.340.

Lazio, 1.463 casi, Roma a quota 700
"Oggi su oltre 18 mila tamponi nel Lazio (-474) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.463 positivi (+100), 35 decessi (-12) e +980 guariti. Aumentano i casi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi e i ricoveri". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4% - aggiunge -. I casi a Roma città sono a quota 700".

22 decessi e 1.267 nuovi positivi in Piemonte
Sono 22 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, il totale è ora di 10.647 deceduti risultati positivi al virus. Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.267 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 124 dopo test antigenico), pari al 4,4% dei 28.927 tamponi eseguiti, di cui 19.183 antigenici. Dei 1.267 nuovi casi, gli asintomatici sono 534 (42,1%). 142 screening, 821 contatti di caso, 304 con indagine in corso; per ambito: 12 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 85 scolastico, 1.170 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 329.232. I restanti 2.407 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 324 (- 5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.633 (- 73 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 24.716. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.978.062 (+28.927 rispetto a ieri), di cui 1.406.015 risultati negativi.

In Sicilia 1.229 i nuovi positivi, 14 i morti
Sono 1.229 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia su 26.229 tamponi processati, con una incidenza del 4,7%. Le vittime nelle ultime 24 ore sono 14 e portano il totale a 5.029. Il numero degli attuali positivi è di 22.191 con un incremento di 439 rispetto a ieri; i guariti sono 776. Negli ospedali i ricoverati sono 1.316, uno in meno più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 164, 4 in meno rispetto a ieri.

In Toscana 1.177 nuovi positivi e 28 decessi
In Toscana sono 1.177 i nuovi casi di coronavirus rispetto a ieri (1.135 confermati con tampone molecolare e 42 da test rapido antigenico). I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 174.442 (83,9% dei casi totali). Secondo i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Oggi sono stati eseguiti 15.128 tamponi molecolari e 10.562 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Sono invece 8.968 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 27.912, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.974 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 286 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano 28 nuovi decessi: 13 uomini e 15 donne con un'età media di 79,4 anni.

Veneto, 1.054 nuovi contagi e 14 decessi
Leggera risalita rispetto a ieri della curva dei contagi da Coronavirus in Veneto: il bollettino regionale segnala 1.054 casi in più, con il totale a 394.336 da inizio pandemia. Si registrano anche 14 decessi, per un totale di 10.913 vittime. Continua la discesa delle persone attualmente positive, stamani 32.535, 383 in meno rispetto a ieri. Nei reparti ospedalieri scendono (-12) i ricoverati in area non critica, oggi 1.874, mentre risalgono (+2) quelli in terapia intensiva, con 310 posti occupati.

In Calabria 477 nuovi casi e 7 decessi
Nel bollettino quotidiano Covid-19 della Regione Calabria sono 477 i nuovi positivi mentre si registrano altri 7 decessi. Non si arresta la crescita dei ricoveri da Covid in Calabria. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 7 nuovi ingressi in area medica (472) con un tasso di occupazione dei posti letto che sale al 50%, 10 punti in più della soglia di saturazione. Calano di uno, invece, i ricoverati in terapia intensiva (38) con un tasso di occupazione del 25%, 5 punti sotto il livello critico. Anche i nuovi positivi si mantengono su livelli alti (477) con un rapporto tamponi-positivi del 13,18%. Sette le vittime (in totale 897). Gli isolati a domicilio crescono di 356 (11.899) e 108 sono i nuovi guariti (37.782). I casi attivi salgono dai 12.047 di ieri ai 12.409 di oggi.
 
Sardegna, 425 casi e 2 morti
In Sardegna aumentano i nuovi casi di Covid (+425), soprattutto nell'area metropolitana di Cagliari, i ricoveri in ospedale e le persone in isolamento domiciliare, in una giornata in cui l'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale segnala anche altri due morti: sale così a 1.261 il numero delle vittime dall'inizio della pandemia nell'isola, mentre quello complessivo dei casi raggiunge quota 48.740. Le persone in isolamento domiciliare sono salite a 16.416, numeri simili a quelli dell'inverno scorso, mentre i ricoverati sono 323 in reparti non intensivi (+2) e 55 (+5) nelle terapie intensive. In totale sono stati eseguiti 1.063.256 tamponi, per un incremento complessivo di 5.804 test rispetto al dato precedente. I guariti sono 30.673 (+78), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono 12.

In Liguria 410 nuovi casi e 21 decessi
Sono 410 i positivi al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Liguria, a fronte di 4.597 tamponi molecolari e 2.924 tamponi antigenici rapidi processati. I deceduti ammontano a 3.971, 21 in più nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino della Regione Liguria.

Friuli Venezia Giulia 308 casi e 12 morti
In Friuli Venezia Giulia oggi su 6.505 tamponi molecolari sono stati rilevati 308 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,73%. Sono inoltre 1.166 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 84 casi (7,20%). I decessi registrati sono 9, a cui se ne aggiungono 3 pregressi; i ricoveri nelle terapie scendono a 75, così come quelli negli altri reparti che calano a 516. Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.494. I totalmente guariti sono 81.646, i clinicamente guariti 4.639, mentre le persone in isolamento scendono a 10.831. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 101.201 persone.

In Abruzzo 238 nuovi positivi e 13 decessi
Sono 238 i nuovi positivi al Covid-19 in Abruzzo. Sono 4.281 tamponi molecolari eseguiti e 1.658 test antigenici. Ci sono altri 13 morti. Sono 10.226 gli attualmente positivi (+23): 557 sono ricoverati in area medica (-14), 67 sono ricoverati in terapia intensiva (-1) e 9.602 in isolamento domiciliare (+38).  sono complessivamente 55.277 i guariti (+201).

In Umbria 152 casi e 4 decessi
Sono stati 152 i nuovi positivi al Covid registrati in Umbria nell'ultimo giorno a fronte di 311 guariti. Lo riporta il sito della Regione, dal quale emergono anche altri quattro morti. Ancora in calo gli attualmente positivi, ora 4.107, 163 in meno di venerdì.  Sono stati analizzati 2.933 tamponi e 3.185 test antigenici. Il tasso di positività è del 2,48 per cento sul totale (ieri 3,24) e del 5,1 per cento sui soli molecolari (ieri 6,9).  Sostanzialmente stabile il quadro dei ricoverati negli ospedali, 328, uno in meno di ieri, 43 dei quali (dato stabile) nelle terapie intensive.

In Trentino due decessi e 107 positivi
Altri 2 decessi da Covid-19 in Trentino secondo il rapporto quotidiano dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari che dà conto anche di 42 nuovi casi positivi al molecolare e 65 all'antigenico, mentre le vaccinazioni hanno superato ormai quota 115.000. Nel dettaglio, ieri sono stati analizzati 1.682 tamponi molecolari (1.213 all'Ospedale Santa Chiara e 469 alla Fem) che tra l'altro hanno confermato anche 28 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Gli antigenici notificati all'Azienda sanitaria sono invece 1.245.

Alto Adige, 87 nuovi casi e 1 decesso
In Alto Adige sono 87 i nuovi casi di Covid-19 emersi nella giornata di ieri su 10.442 tamponi processati. Una persona è deceduta nelle ultime 24 ore per aver contratto il coronavirus. Il totale di vittime in provincia di Bolzano è di 1.150. Le nuove positività sono 53 su 950 tamponi molecolari esaminati e 34 su 9.492 test antigenici effettuati. Su 207.078 persone sottoposte a tampone molecolare, 46.172 sono risultate positive. Le persone con almeno un test antigenico positivo sono 24.877. La situazione negli ospedali altoatesini è stabile: 76 sono i pazienti covid ricoverati nei normali reparti (+4 rispetto a ieri), 23 quelli in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri), 45 quelli ricoverati nelle strutture private convenzionate e 51 quelli in isolamento nelle due strutture appositamente allestite.

Val d'Aosta, 78 nuovi casi positivi
Sono 78 i nuovi casi positivi registrati in Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore. I casi attuali nella regione sono 1142, di questi 65 ricoverati e 12 in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore non viene segnalato nessun decesso. Il totale resta a 436 dall'inizio della pandemia in Valle d'Aosta.
 

 
Condividi