Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/crollo-importazioni-in-russia-dad03a25-70c8-48f1-9f57-40c647593b5d.html | rainews/live/ | true
MONDO

La riduzione nell'ultimo mese è del 15%

​Crollo delle importazioni in Russia dopo le sanzioni e l'embargo

L'embargo e le sanzioni Ue in un mese hanno colpito l'economia russa. Riduzione del 15 per cento dell'import in agosto

Condividi
La Dogana Federale russa ha diffuso i primi dati ufficiali riguardanti le importazioni in Russia dopo l’introduzione delle sanzioni occidentali e dell’embargo imposto sulle importazioni delle merci e servizi occidentali da parte del governo russo.
Nel mese di agosto rispetto a luglio le importazioni si sono ridotte del 15% complessivamente, assestandosi alla cifra di 20, 47 miliardi di dollari.

Le importazioni di generi alimentari per molte tipologie delle merci sono crollate del 50-70%. In particolare le importazioni del latte sono dimezzate, degli ortaggi si sono ridotte del 73%, della frutta – del 32% e della carne e derivati – del 17%.
Le importazioni dei tessili e delle scarpe si sono ridotte del 3,3% e del cotone (come materia prima) – del 27,4 %.
In generale nel periodo gennaio-agosto 2014 le importazioni, rispetto al 2013 si sono ridotte del 4,4% assestandosi alla cifra 170, 2 miliardi di dollari.
Condividi