Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/cybersecurity-attacco-hacker-a-Regione-Lazio-vaccinazioni-potranno-subire-rallentamenti-80283c68-80e0-4e22-96d6-096c83bd1a64.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Attacco hacker "molto potente" al Ced della Regione Lazio, ma campagna vaccini continua

Condividi

"La campagna vaccinale sta procedendo e proseguirà regolarmente, non c'è stata nessuna interruzione e non ci sarà nei prossimi giorni. L'attacco Hacker non è riuscito a bloccare la campagna vaccinale del Lazio. Ringrazio tutti i nostri operatori che si stanno impegnando per garantire tutte le somministrazioni. Chi è prenotato, può andare tranquillamente nei centri vaccinali. Ringrazio il Commissario Figliuolo per la disponibilità che ci ha dato nel garantire il supporto nel trasferimento dei flussi nell'anagrafe vaccinale nazionale. Non ci fermeremo di fronte a questo attacco."

Lo comunica in una nota in serata l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria, Alessio D'Amato.

"Da stanotte, subito dopo le 24, il Ced regionale è sotto un potente attacco hacker", aveva detto in mattinata D'Amato. "E' un attacco senza precedenti per il sistema informatico della Regione".

"No vax? Non lo so, abbiamo denunciato"
"Non lo so, è presto per ipotizzare ogni cosa". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, alla domanda se ipotizza che dietro l'attacco hacker possano esserci i no vax. L'assessore poi spiega: "Abbiamo avvisato le forze dell'ordine e la polizia postale".

Fonti: Regione Lazio colpita da ransomware
La Regione Lazio sarebbe stata colpita da un ransomware. E' quanto riferiscono fonti all'Agi. Tecnici al lavoro per cercare di capire l'entità dell'attacco.

Condividi