Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/da-tutto-il-mondo-messaggi-di-cordoglio-per-la-morte-del-principe-filippo-marito-della-regina-elisabetta-bf73bb09-9c50-4c72-bb27-972606a6278f.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Morto a 99 anni il consorte di Elisabetta II

Gran Bretagna in lutto per Filippo, da tutto il mondo messaggi di cordoglio

Bandiera a mezz'asta a Buckingham Palace, la Regina osserva otto giorni in ritiro. Mattarella: grati dell'ammirazione del principe verso il Bel Paese

Condividi
Saranno otto i giorni di lutto della regina Elisabetta II per la morte del consorte, il principe Filippo, morto oggi all'età di 99 anni nel Castello di Windsor. Filippo è deceduto nel giorno dell'anniversario di nozze di Carlo, il principe ereditario, e Camilla. Il duca e la duchessa di Cornovaglia si sono sposati nel 2005 e oggi avrebbero festeggiato i 16 anni di matrimonio. 

Il feretro del duca, secondo il suo volere, non dovrebbe essere esposto all'Abbazia di Westminster  ma al palazzo di St.James, come la salma di Lady Diana, nei giorni precedenti prima dei funerali. Non era previsto neppure che il feretro venisse esposto al pubblico. E' possibile comunque che i piani originari vengano rivisti per via della pandemia da Covid.

Tutti i monarchi britannici e i loro consorti sono sepolti a Westminster o St George's Chapel ma per Filippo potrebbe essere stata prevista una sepoltura più riservata.

I messaggi  
Il premier britannico Boris Johnson ha dichiarato di aver appreso "con grande tristezza" della morte del principe Filippo. Parlando a Downing Street, Johnson ha sottolineato che il principe "si è guadagnato l'affetto di generazioni qui nel Regno Unito, in tutto il Commonwealth e in tutto il mondo" e ha "ispirato la vita di tantissimi giovani". "È stato il consorte più longevo della storia, uno degli ultimi sopravvissuti in questo paese ad aver partecipato alla II Guerra Mondiale, nei cui dispacci veniva menzionato per il suo coraggio", ha rimarcato. Filippo, ha aggiunto Johnson, "ha contribuito a guidare la famiglia reale e la monarchia in modo che rimanga un'istituzione indiscutibilmente vitale per l'equilibrio e la felicità della nostra vita nazionale".

Se n'è andato "uno straordinario public servant", servitore pubblico: con queste parole Keir Starmer, il leader del partito laburista britannico, ha reso omaggio al principe Filippo. Sir Keir ha ricordato che il duca di Edimburgo ha dedicato "la sua vita alla nazione" e sarà "per sempre ricordato soprattutto per il suo straordinario impegno e devozione nel confronti della regina". 

"Dal suo servizio durante la Seconda Guerra Mondiale ai suoi 73 anni al fianco della Regina, il principe Filippo ha felicemente dedicato se stesso al popolo del Regno Unito, commowealth ed alla sua famiglia", ha affermato Joe Biden nel messaggio con cui "in nome del popolo degli Stati Uniti, inviamo le nostre più sentite condoglianze alla Regina, all'intera famiglia reale ed al popolo del Regno Unito".  Sottolineando che "nel corso dei suoi 99 anni di vita, Filippo ha visto il nostro mondo cambiare drammaticamente e ripetutamente", Biden ha sottolineando che la sua "eredità morale vivrà non solo nella sua famiglia ma anche in tutte le attività benefiche a cui si è dedicato".

"Al fianco della Regina, o standole come consuetudine due passi indietro, il principe Filippo ha mostrato al mondo cosa significa essere un marito che sostiene una donna potente", ha dichiarato Barack Obama sottolineando come nella sua lunga vita abbia "trovato il modo di guidare senza cercare i riflettori" e come "con il suo straordinario esempio abbia dimostrato che una vera partnership lascia spazio sia all'ambizione che all'altruismo, sempre al servizio di qualcosa più grande". Nel suo lungo messaggio, Obama, anche a nome della moglie Michelle, ricorda nel dettaglio il suo primo in contro con il Duca di Edimburgo quando insieme alla Regina, con cui era "sul palcoscenico globale da oltre mezzo secolo", accolsero "due americani non abituati ai palazzi e alla pompa, che non sapevano cosa aspettarsi". "Ma non dovevamo preoccuparci - scrive ancora l'ex presidente ricordando l'accoglienza affettuosa che gli fu riservata nel 2011 - la Regina ed il prince Filippo ci misero subito a nostro agio con grazia e generosità". E ricorda come Filippo fu "gentile ed affettuoso, con un spirito pungente ed un immancabile buon umore". 

"Oggi piangiamo la perdita di un uomo straordinario, che ha dedicato la sua vita al servizio pubblico e ad aiutare gli altri". Così il sindaco di Londra, il laburista Sadiq Khan, ha ricordato il principe Filippo "rivolgendo le più sentite condoglianze a sua Maestà la Regina e all'intera famiglia reale in questa triste giornata".

L'arcivescovo di Canterbury Welby, in una nota, ricorda il principe Filippo: "Ha costantemente posto gli interessi degli altri davanti ai propri e, così facendo, ha dato un esempio eccezionale di servizio cristiano". "Nelle occasioni in cui l'ho incontrato - scrive Welby- sono sempre stato colpito dalla sua gioia per la vita, dalla sua mente indagatrice e dalla sua capacità di comunicare con persone di ogni estrazione sociale e cammini di vita. Era un maestro nel mettere le persone a proprio agio e nel farle sentire speciali. L'eredità che lascia è enorme". 

"L'intera nazione si unirà nella tristezza". E' il commento dell'ex premier laburista Tony Blair, alla notizia della scomparsa del principe Filippo. Blair ha ricordato le battaglie del duca di Edimburgo per la protezione dell'ambiente, la riconciliazione tra le fedi religiose e nella creazione di programmi per aiutare i giovani.

Arrivano, intanto, messaggi di cordoglio da tutto il mondo.  "Sono rattristata nell'apprendere della morte di sua altezza reale il principe Filippo. Vorrei estendere il mio sincero cordoglio a sua maestà la regina, alla famiglia reale e al popolo del Regno Unito in questo giorno cosi' triste". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter.  

"Il principe Filippo ha rappresentato il Regno Unito con dignità". Così l'ex presidente americano George W. Bush commenta la scomparsa del marito della regina Elisabetta d'Inghilterra.

Il premier israeliano Benyamin Netanyhau ha espresso "le più profonde condoglianze a sua altezza la regina Elisabetta, al principe Carlo e al popolo della Gran Bretagna per la morte del duca di Edimburgo". "Il principe Filippo - ha aggiunto - è stato un perfetto funzionario statale e mancherà molto ad Israele e al mondo". Anche il presidente Reuven Rivlin ha inviato le condoglianze alla regina e a Carlo di Inghilterra.

"Noi tedeschi siamo addolorati per la perdita di una personalità avvincente che ha dato un contributo importante alla riconciliazione fra i nostri due paesi dopo l'orrore della seconda guerra mondiale", ha detto il presidente tedesco Frank Walter Steinmeier, nel suo messaggio di cordoglio per la morte del principe Filippo, sottolineando quanto fosse "apprezzato in Germania". Angela Merkel scrive: "La morte del principe Filippo mi riempie di grande dolore. La sua amicizia verso la Germania, la sua dirittura morale ed il suo senso del dovere non saranno dimenticati". 

"Voglio esprimere le mie sincere condoglianze a sua maestà, la Regina Elisabetta, alla famiglia reale e al popolo britannico per la morte di sua altezza reale, il principe Filippo, che ha vissuto una vita esemplare, caratterizzata da coraggio, senso del dovere ed impegno nei confronti dei giovani e dell'ambiente": scrive in un messaggio in inglese pubblicato su Twitter il presidente francese Emmanuel Macron.

Il principe Filippo "rappresentava una generazione che non vedremo mai più". Lo ha detto il premier australiano, Scott Morrison, sottolineando che "gli australiani inviano il loro affetto e le più sentite condoglianze alla Regina ed alla famiglia reale". "La famiglia del Commonwealth - ha aggiunto - si unisce nel dolore e nella gratitudine per la perdita e per la vita del principe Filippo". Morrison ha poi ricordato che il duca di Edimburgo aveva "visitato il nostro Paese in oltre 20 occasioni".Le bandiere in Australia, ha concluso, saranno a mezz'asta in suo onore.

"E' con grande tristezza che ho appresso della morte del duca di Edimburgo". Esordisce così in una dichiarazione il premier canadese Justin Trudeau che, dopo la notizia della morte del principe Filippo, ricorda un "uomo di grande determinazione e convinzione, animato da un senso del dovere verso gli altri". "Sarà ricordato con affetto - aggiunge - come una costante nella vita della nostra regina, un compagno di vita che è sempre stato al suo fianco offrendo sostegno incessante". 

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha inviato un telegramma di condoglianze alla regina Elisabetta II, ha reso noto il Cremlino. "Molti eventi importanti nella storia moderna del suo Paese sono associati al nome di Sua Altezza Reale", ha scritto Putin nel telegramma, "era giustamente rispettato tra gli inglesi e a livello internazionale".Putin ha poi augurato a Elisabetta II coraggio e forza di fronte alla perdita grave e irreparabile e ha chiesto di trasmettere parole di sincera simpatia a tutti i membri della famiglia reale.

Le condoglianze del presidente Mattarella
"Appresa la notizia della scomparsa di Sua Altezza Reale il Principe Filippo di Edimburgo desidero porgere a Vostra Maestà, alla Famiglia Reale e a tutti i cittadini del Regno Unito le più sincere condoglianze della Repubblica Italiana e mie personali. E' vivo in una moltitudine di persone in tutto il mondo il ricordo di una figura che per oltre settant'anni ha offerto con esemplare dedizione il proprio servizio alla Corona ed al Regno Unito, accompagnando l'evoluzione del suo paese con spirito aperto e innovativo. In occasione delle sue visite in Italia il Principe Filippo ha sempre mostrato sincera amicizia nei confronti del popolo italiano, che serba un grato ricordo della sua profonda ammirazione per il patrimonio artistico e culturale del Bel Paese. Voglia accogliere, Maestà, le espressioni del mio partecipe cordoglio e i sensi della mia personale considerazione". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato a Sua Maestà Elisabetta II, Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord.
Condividi