Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/debutta-a-wall-street-coinbase-piattaforma-per-lo-scambio-di-monete-virtuali-nuovo-record-per-bitcoin-d5d8d7db-fe28-4fe2-91bc-45ff06895d39.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Bitcoin segna nuovo record

Wall Street apre le porte a Coinbase, la piattaforma di criptovalute

Debutta sul Nasdaq Coinbase Global, gruppo che controlla la piattaforma di scambio di criptovalute: è l'ingresso ufficiale delle monete digitali nel 'salotto buono' della finanza. Il mercato globale delle valute digitali supera ormai il Pil italiano

Condividi
Coinbase Global Inc., la più grande piattaforma scambio di criptovalute degli Stati Uniti, debutta al Nasdaq e segna una pietra miliare nella storia delle valute virtuali: da tecnologia di nicchia ad asset mainstream. 

Coinbase, sbarcata sul Nasdaq a 381 dollari per azione, per un valore di mercato di 99,6 miliardi di dollari, chiude in rialzo del 31,31% nel suo primo giorno di contrattazioni. Il titolo della piattaforma di scambio di criptovalute termina gli scambi a 328,28 dollari.
 
Coinbase, fondata nel 2012, con sede a San Francisco, aveva reso noto il marzo scorso un volume di transazioni sul mercato privato che hanno portato la società a un valore di mercato di 68 miliardi di dollari, un balzo notevole rispetto ai 5,8 miliardi di dollari del settembre 2020.  La piattaforma dichiara  56 milioni di utenti in tutto il mondo e circa 223 miliardi di dollari di asset, pari all'11,3% della quota di mercato delle criptovalute.
 
La quotazione di Coinbase sulla Borsa di New York segna una svolta per l'ingresso delle criptovalute nel salotto buono della finanza tradizionale, che solo pochi anni fa le temeva o snobbava, secondo larga parte delle opinioni di investitori, analisti e autorità monetarie. Ora tutto è cambiato: "La quotazione è significativa in quanto segna la crescita del settore e la sua accettazione nel business mainstream", afferma William Cong, professore associato di finanza all’Sc Johnson College of Business della Cornell University.

Calo, dopo record della mattinata per Bitcoin
I prezzi del Bitcoin  (BTC), la prima criptovaluta e la più grande per valore di mercato, viene scambiata a 62.485 dollari, quasi 2.400 dollari in meno rispetto al record storico registrato stamattina a 64.802 dollari.  Anche Ether, la criptovaluta nativa della blockchain di Ethereum e la seconda più grande in assoluto, ha guadagnato circa il 10% nelle ultime 24 ore, raggiungendo il record di 2.399 dollari. 

Con il balzo di quasi il 6% nelle ultime 24 ore, spinto dall'ennesimo record del Bitcoin è stato toccato un nuovo massimo per il mercato globale delle criptovalute che ha raggiunto una capitalizzazione vicina a 2.250 miliardi di dollari, superando nettamente il Pil italiano.

L'osservatorio di Coingecko - che segue le quotazioni di quasi 7mila criptovalute - ha registrato inoltre una serie di balzi vertiginosi anche per le criptomonete meno conosciute come la Renewable Electronic Energy Coin,  cresciuta di quasi il 25.000% in una sola seduta, trasformando un investimento di 100 dollari in un rendimento di 25 mila dollari in appena 24 ore.

Si sono registrati fortissimi aumenti per le monete virtuali più note come XRP, che ha una capitalizzazione di quasi 84 miliardi di dollari ed è salita del 33% in un giorno. 
Condividi