Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/digital-tax-web-tax-ecofin-ministro-gualtieri-negoziato-bloccato-a-causa-degli-stati-uniti-a92b09c0-3b95-46af-b4ea-f73e72dc203a.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Audizione congiunta Ecofin

Digital tax, Gualtieri: bloccata a causa degli Stati Uniti

Il ministro dell'Economia: speriamo in un approccio più costruttivo con la nuova amministrazione Usa, per arrivare a una conclusione entro i primi mesi del 2021

Condividi
Sulla digital tax "siamo nella fase in cui la posizione italiana e della maggioranza dei paesi Ue è di sollecitare una ripresa del negoziato che speriamo possa essere più costruttivo con la nuova amministrazione Usa, per arrivare a una conclusione entro i primi mesi del 2021, che potrebbe essere trasposta a livello legislativo europeo".

Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, rispondendo alle domande in audizione al Senato: "Se non fosse possibile - ha ribadito - la Ue dovrebbe porsi il tema di agire autonomamente. E' in corso un difficile negoziato in sede Ocse sulla digital tax, che si è bloccato per una posizione molto netta degli Stati uniti sulla digital tax".  

Nel corso dell'audizione nelle commissioni riunite Finanze e Politiche Ue del Senato sugli esiti dell'Ecofin, Guatieri ha precisato: "La nostra posizione, condivisa da quella di altri Paesi - ha osservato Gualtieri - è che se ciò non fosse possibile è chiaro che l'Unione europea deve porsi il tema di agire comunque autonomamente e già sono state presentate proposte dalla Ue, alcune più ambiziose che l'Italia appoggia".

Nei giorni scorsi anche l commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, durante una audizione alle commissioni Finanze e Ue della Camera, aveva detto che la cosa migliore sarebbe una soluzione globale, ma che in assenza di questa entro il primo semestre 2021 l'esecutivo Ue procederà ad una proposta di Digital tax europea.

"La tassa digitale mi sembra che abbia ha visto rafforzate enormemente le sue ragioni nelle ultime settimane e mesi. I giganti del web sono i veri vincitori di questa pandemia: hanno incrementato attività, profitti e capitalizzazione in Borsa ma tutto questo - ha rilevato l'eurocommissario - continua a convivere con sistema di tassazione che è quello del secolo scorso". 
Condividi