Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/distensione-Usa-Iran-i-mercati-ci-credono-9eb815d6-2ba8-4d59-a31c-51b9846135b9.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

​Distensione Usa-Iran, i mercati ci credono

Condividi
di Marzio QuaglinoMilano Ieri i venti di guerra avevano fatto ballare i mercati. Ora i segnali di distensione, arrivati in particolare dagli Stati Uniti, hanno rasserenato gli investitori. Dopo le borse statunitensi, ieri sera, anche i mercati asiatici hanno chiuso in rialzo. Ad aiutare i listini la conferma che una delegazione cinese si recherà negli Stati Uniti, a metà gennaio, per firmare l’accordo sui dazi. Così Milano guadagna lo 0,75%, mentre la migliore è Francoforte (+1,18%), dopo il dato sulla produzione industriale in crescita in novembre oltre le attese.
Si allenta la tensione anche sul petrolio che ieri aveva superato i 70 dollari al barile. Il Brent del Mare del Nord è sceso a 65 dollari. Situazione analoga per l’oro che, come bene rifugio, aveva oltrepassato la soglia dei 1.600 dollari l’oncia. Ora il metallo giallo viene scambiato a quota 1.545.
Condividi